Fantacalcio 2015-2016: Voti Gazzetta Napoli-Fiorentina 2-1 e highlights

Lorenzo Insigne festeggia il gol in Napoli-Fiorentina 2-1
Ecrit par

I voti Gazzetta di Napoli-Fiorentina e gli highlights della 8a giornata del Fantacalcio 2015-2016. I gol di Insigne, Higuain e Kalinic. Azzurri che accorciano la classifica.

Lo si era già capito dopo Milano ma la vittoria sulla Fiorentina conferma che il Napoli può lottare per vincere lo scudetto. E non è solo una questione di classifica, ora molto più corta per i soli tre punti di distacco dalla Fiorentina capolista ma sempre in attesa di Inter-Juventus. E' tutto nel gioco del Napoli. La squadra di Maurizio Sarri gioca con armonia tra i reparti, pressa quando deve pressare e difende quando serve per respirare. La fisionomia tattica e l'equilibrio trovato dal maestro toscano si sono visti per tutta la gara e senz'altro questa è stata la partita più bella per gli amanti del calcio giocato. La Fiorentina nonostante la sconfitta infatti è uscita a testa alta dal San Paolo. La squadra di Paulo Sosa è la seconda sorpresa di questo campionato dopo gli azzurri. Mai una palla buttata, tanto possesso palla e verticalizzazioni per la punta Kalinic, che con il suo quinto gol in otto partite non fa certo rimpiangere Gomez. Per il resto su tutti siamo convinti che la mossa che ha fatto crescere il Napoli sia stato l'impiego di Jorginho e Allan davanti alla difesa. Due mastini che possono migliorare ancora, vedi lo spazio lasciato a Ilicic nell'assist per il gol, ma che stanno giocando a grandi livelli e con un'intensità mostruosa. Già, l'intensità è il tratto fondamentale di questo Napoli, che all'85' fa ancora pressing con tutti i suoi elementi per tenere la palla quanto più lontana dalla propria porta. Oggi al San Paolo sembrava di vedere una partita della Premie League e noi amanti del calcio italiano non possiamo che essere soddisfatti dello spettacolo offerto. Parlando dei singoli infine Insigne e Higuain si dimostrano la coppia più pericolosa di questo inizio di campionato. Letali davanti alla porta e fenomenali nel creare spazi e pericoli per i loro compagni. Dall'altra parte tutta la Fiorentina ha giocato a un buon livello e solo la difesa si è dimostrata un po' in ombra. Un appunto va fatto a Paulo Sosa, perché non si può lasciare in panchina uno come Ilicic per Bernardeschi. Troppo ampio il distacco tra i due al momento. (Fantacalcio 2015-2016: voti Gazzetta di Torino-Milan e Roma-Empoli)

gli highlights di Napoli-Fiorentina 2-1
Napoli vs Fiorentina 2-1 All Goals and... por footballTV

La cronaca di Napoli-Fiorentina. Sarri conferma la formazione ideale. In difesa Hysaj vince il ballottaggio con Maggio, Jorginho viene confermato a centrocampo con Allan e Hamsik, mentre Callejon è il terzo dell'attacco con Insigne e Higuain. Nella Fiorentina Paulo Sosa sceglie la difesa a tre, sulle fasce Kuba e Alonso; la novità però è Bernardeschi alle spalle di Kalinic. La partita è piuttosto bloccata perché il Napoli pressa molto alto e i viola non riescono a sviluppare la loro manovra. La squadra di Sarri non riesce a sfondare sulle fasce grazie alle chiusure e all'aiuto degli esterni. La prima occasione del match è al quarto d'ora e nasce da un grande controllo di Kalinic, con l'azione che si sviluppa e porta Kuba a scagliare un destro a giro su cui Reina si rifugia in angolo. Il Napoli si rende pericoloso al 25' su calcio piazzato dai 28 metri, ma Tatarusanu si allunga e blocca la sfera. Il primo tempo si chiude così senza ulteriori occasioni. Nella ripresa il Napoli entra in campo con un altro piglio e dopo soli sessanta secondi trova il vantaggio. Passaggio illuminante di Hamsik alle spalle di Tomovic per Insigne: tiro a giro nell'angolo basso per lo scugnizzo e San Paolo in visibilio. Per Insigne è il sesto gol nelle ultime cinque partite. Gli azzurri cinque minuti dopo hanno la palla del 2-0 ma il colpo di testa di Albiol finisce di poco alto sopra la traversa. Paulo Sosa decide di cambiare: fuori Bernardeschi e dentro Ilicic. Al 9' si fa viva la squadra viola e Kalinic sfiora il pareggio fermato solo dall'uscita di Reina. Al 13' è di nuovo il Napoli a rendersi pericoloso stavolta con Callejon: diagonale sballato dello spagnolo da ottima posizione. Gli azzurri in questa ripresa interpretano la gara in maniera eccellente ma l'errore è dietro l'angolo. Poco prima della mezz'ora infatti Ilicic lancia Kalinic, Koulibaly se lo fa scappare e il croato non perdona con un tocco semplice ma letale. Il Napoli non ci sta e due minuti dopo ritrova il vantaggio. Il nuovo entrato Mertens con un filtrante pesca Higuain, che insacca con Tatarusanu in uscita. Nel finale i viola non riescono a trovare lo spazio per il pareggio e il San Paolo esplode in un urlo di gioia che somiglia al primo dei tanti che devono ancora uscire in questa promettente stagione per gli azzurri. I voti Gazzetta di Napoli-Fiorentina. NAPOLI: Napoli (4-3-3): Reina 6; Hysaj 6.5, Albiol 6, Koulibaly 5.5, Ghoulam 6; Allan 6.5 (90′ David Lopez s.v.), Jorginho 6, Hamsik 6; Callejon 6.5, Higuain 7.5, Insigne 7.5 (61′ Mertens 5.5 (79′ El Kaddouri s.v.)). FIORENTINA: Tatarusanu 5; Tomovic 5.5 (78′ Babacar s.v.), Gonzalo Rodriguez 6, Astori 5; Blaszczykowski 6, Badelj 5.5, Vecino 6, Alonso 5.5 (56′ Roncaglia 5.5); Bernardeschi 5 (52′ Ilicic 6.5), Borja Valero 6.5; Kalinic 7. Ammoniti: Badelj, Jorginho, Astori, Koulibaly, Roncaglia. Gol: 1' Insigne (N), 28' Kalinic (F), 30' s.t. Higuain (N). Assist: Hamsik, Mertens, Ilicic.

Fonte: AFP - Crediti: web , afp