Fantacalcio 2015-2016, consigli per l'asta: Gilardino, Hernanes e Giaccherini

Alberto Gilardino con la maglia del Bologna
Ecrit par

Per i consigli dell'asta del Fantacalcio 2015-2016 tra i diversi ultimi arrivi dal mercato. Ecco alcuni nomi tra cui Gilardino del Palermo e Hernanes della Juve. Scopri gli altri.

Il calciomercato è terminato e tutti i fantacalcisti studiano i nuovi trasferimenti. Noi proponiamo i soliti consigli per l'asta. Tra chi ha cambiato solo maglia rimanendo in A e che è sbarcato dall'estero sono diversi i calciatori che sono arrivati nel nostro campionato. In questa puntata analizziamo il reparto degli attaccanti o dei trequartisti. GILARDINO. Il presidente del Palermo lo aveva promesso e alla fine il colpo in attacco è arrivato. Alberto Gilardino ha firmato un triennale con i rosanero a dimostrazione che il progetto è pluriennale. Il calciatore con 33 primavere sulle spalle potrebbe chiudere la sua carriera tra le mura del Barbera. Fino al 2018 tuttavia l'attaccante ha obiettivi da raggiungere. Innanzitutto i 200 gol in Serie A, obiettivo distante al momento 22 reti. In un paio di anni Gilardino potrebbe raggiungere gente del calibro di Alessandro De Piero (188), Kurt Hamrin (190) o Roberto Baggio (205). Un po' complicato raggiungere José Altafini a quota 216. Se Gilardino dovesse trovare la giusta continuità potrebbe mettere in difficoltà perfino il ct Antonio Conte, impegnato in queste ore in Italia-Malta (qui il gol di Pellè) nelle qualificazioni a Euro 2016.

Fantacalcio 2015-2016, consigli per l'asta: Gilardino, Hernanes e Giaccherini

HERNANES. Un trequartista serviva alla Juve e nelle ultime ore di mercato la scelta è stata orientata su Hernanes. Il brasiliano secondo noi potrebbe far comodo ad Allegri per il suo 4-3-1-2. All'Inter Hernanes non sempre ha trovato la giusta continuità e gli infortuni non lo hanno di certo aiutato nel trovarla. Alla Juve la tecnica e il senso del gol potrebbero giovare a Hernanes nel dimostrare tutto il suo valore. Il brasiliano alla Lazio ha fatto vedere le sue qualità mentre all'Inter è rimasto un po' in ombra. Certo le aspettative sono alte e forse la tifoseria bianconera si aspettava un colpo più europeo e più giovane come Draxler, Izco o Gotze. Le ragioni di bilancio e qualche tentennamento di troppo alla fine hanno costretto la Signora a scegliere Hernanes. Noi crediamo possa fare bene in una squadra rodata come la Juve. GIACCHERINI. Proprio un ex juventino è stato il colpo a sorpresa del Bologna del nuovo corso iniziato dal presidente Joy Saputo. Emanuele Giaccherini è stato ceduto in prestito dal Sunderland ai rossoblù per completare il 4-4-2 di Delio Rossi. Il calciatore occuperà la posizione di esterno destro di centrocampo e potrà aiutare gli emiliani a raggiungere la salvezza. Il campionato del Bologna non è cominciato bene. Dopo la sconfitta a Roma contro la Lazio sabato scorso i felsinei hanno perso in casa con il Sassuolo e sono ultimi in classifica in compagnia della Juventus. (Fantacalcio 2015-2016, consigli per l'asta: Donsah, Lemina e Paredes giovani crack)

Fantacalcio 2015-2016, consigli per l'asta: Gilardino, Hernanes e Giaccherini

La volontà del calciatore è trovare la continuità e mettere in difficoltà Antonio Conte per le scelte in Nazionale. "Sono pronto a rimettermi in gioco", ha detto il calciatore nella conferenza stampa di presentazione. Ritornare in azzurro passando da Bologna è certamente l'obiettivo di Giaccherini. MATRI. Nelle ultime ore di mercato il colpo in attacco lo ha messo a segno la Lazio. Alessandro Matri è passato dal Milan alla squadra biancoceleste. E' stato il presidente Lotito in persona a raggiungere Casa Milan per chiudere l'affare con il suo grande amico e ad del Milan Adriano Galliani. Matri è chiamato a sostituire Miroslav Klose e Filip Djordjevic, dando un cambio in più in vista anche dell'impegno in Europa League. Pioli dopo la brutta sconfitta con il Chievo sta provando il 4-4-2 e Matri potrebbe giocare da titolare già con l'Udinese. L'ex Milan ha cambiato aria perché fuori dal progetto del tecnico Sinisa Mihajlovic. La possibilità di giocare titolare potrebbe aumentare le possibilità di una chiamata in Nazionale. Il suo ex tecnico Conte lo stima e a 31 anni c'è tutto il tempo per giocare l'ultimo europeo in carriera.

Crediti: melty.it, web , Archivio web