Fabri Fibra espulso dal Concerto del Primo Maggio: "Il rap illumina il buio"

fabri Fibra
Ecrit par

Al Concerto del Primo Maggio non ci sarà Fabri Fibra. I sindacati che organizzano l'evento hanno ritirato l'invito, su richiesta di un'associazione femminista. Su melty.it la risposta di Fabri Fibra.

Di questo passo si torna allo Zecchino D'Oro. Dopo le ultime indiscrezioni sull'uscita del nuovo videoclip di "Ring Ring", melty.it vi racconta come si è arrivati all'esclusione di Fabri Fibra dal Concerto del Primo Maggio a Roma. "Non sono gli organizzatori che decidono chi suona in piazza", accusa Fabri Fibra, ma i sindacati Cgil, Cisl e Uil. Il Concerto del Primo Maggio è zona off limits per chi non piace ai sindacati. "Non è nei nostri poteri rifiutare le indicazioni che ci arrivano dai sindacati", ha confermato i sospetti Marco Godan, storico organizzatore del Primo Maggio. Le canzoni incriminate di Fabri Fibra sono due pezzi storici del suo repertorio, "Su le mani" e la cattivissima "VenerdÌ 17". "Cattivissima" secondo l'opinione dell'associazione "D.i.re (Donne in Rete contro le violenza)", che in una lettera ai sindacati aveva chiesto espressamente l'espulsione di Fabri Fibra dal Concerto del Primo Maggio. Fabri Fibra sembra più dispiaciuto che offeso: "Nel 2013, per alcuni, il rap e i suoi meccanismi artistici sono ancora da interpretare e da capire fino in fondo", scrive sulla sua pagina Facebook.

Fabri Fibra ci aveva provato in tutti i modi a spiegare che le sue canzoni non erano né misogine, né sessiste, né omofobe. In una lettera pubblicata dall'Huffington Post aveva risposto alle accuse dell'associazione "D.i.re" scrivendo: "il rap, come il cinema, racconta delle storie, a volte crude, alle volte spensierate, spesso le rime e il rap servono per accendere i riflettori dove c'è il buio". Fabri Fibra aveva azzardato un paragone con Quentin Tarantino: "Nemmeno Quentin Tarantino, con i suoi film spesso crudi, crede o incita alla violenza; quella non è la realtà. I suoi film non sono documentari. Il rap segue lo stesso principio". Non c'è mai stata risposta. Nel 2013, scrive Fabri Fibra, ""il Primo Maggio è ancora soggetto a certi schemi che in altri circuiti live non ci sono o comnque non funzionano più". A rimetterci, in questa storia, sono gli organizzatori e il pubblico, che aveva già acquistato i biglietti per raggiungere Roma e ascoltare un cantante che in Piazza San Giovanni non aveva mai messo piede. Per i sindacati forse è meglio invitare la banda dello Zecchino D'Oro, e lasciare che della violenza sulle donne se ne occupi qualcun altro.

>>> Leggi su melty.it : Elio e Le Storie Tese - Complesso del Primo Maggio: Ascoltalo su melty!

Crediti: fabrifibracontrocultura.blogspot.com, styleandfashion.blogosfere.it, Archivio web, Fabri Fibra Facebook, Giornale del Friuli


2 commenti
  • la sua musica va capita a volte mi trovo poco d'accordo con i suoi testi comunque credo che non si debba privare la partecipazione a un evento del genere a un artista come lui. Mi auguro che in Italia le cose a livello artistico cambino ecco perchè sto seguendo questo progetto.Si tratta di un casting per xfactor, per la formazione di una boy band usong.it
  • povero Fabri