Europa League: orario tv Napoli, Roma, Fiorentina, Torino e Inter

Josip Ilicic contrastato da De Rossi nell'azione del gol
Ecrit par

Europa League, l'orario diretta tv dell'andata degli ottavi: Dinamo Mosca-Napoli (ore 18.00), Roma-Fiorentina (19.00), Inter-Wolfsburg (ore 21.05) e Torino-Zenit (ore 21.05). Scopri la partita in chiaro in Europa League.

Il ritorno degli ottavi di Europa League è decisivo per capire quante delle cinque squadre italiane approderanno ai quarti. Apre la giornata alle ore 18.00 Dinamo Mosca-Napoli. (visibile su Premium Calcio 1 e Premium calcio Hd2). I ragazzi di Benitez partono con un vantaggio di due reti (qui la tripletta di Higuain in Napoli-Dinamo Mosca 3-1) ma in Russia sarà tutt'altro che una passeggiata. I partenopei hanno già dimostrato di andare in difficoltà quando devono gestire un risultato. Il pericolo è che i padroni di casa possano esaltarsi e il Napoli deprimersi magari al primo gol subito. Negli ultimi quattro precedenti la Dinamo ha sempre vinto tra le mura della Khimki Arena. Quindi sarà importante per gli azzurri segnare almeno un gol per fermare ogni tipo di velleità dei ragazzi allenati da Cercesov. Il Napoli dovrebbe scendere in campo con questo undici iniziale: Andujar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; Jorginho, Lopez; Callejon, Hamsik, Gabbiadini; Higuain. ROMA-FIORENTINA. Alle 19.00 c'è il ritorno più affascinante dell'intero tabellone (visibile solo su Premium Calcio e Premium Calcio Hd). Si parte dall'1-1 dell'andata, risultato che al momento qualifica la Roma. I giallorossi però dopo la brutta sconfitta con la Samp in campionato non possono permettersi un altro passo falso.

Nonostante il vantaggio la pressione ricade tutta sulla Roma per la difficile situazione ambientale. I giallorossi rispetto all'andata non hanno con sé Manolas (infortunato) e Nainggolan (squalificato). Al posto del guerriero belga Garcia sceglie Florenzi. Ecco la probabile formazione: Skorupski; Torosidis, Yanga Mbiwa, Astori, Holebas; Florenzi, Keita, Pjanic; Ljajic, Totti, Gervinho. Nei viola invece la buona notizia è il pieno recupero di Babacar, in pole per un posto da titolare al fianco di Salah, a riposo con il Milan. Dovrebbero essere convocati Mati Fernandez e Savic, mentre non ce la fa David Pizarro. Ecco la formazione: Neto; Tomovic, Rodriguez, Basanta, Alonso; Mati Fernandez, Badelj, Borja Valero; Joaquin, Babacar, Salah. INTER-WOLFSBURG. Alle 21.05 scende in campo l'Inter (diretta tv su Canale 5, Premium Calcio 3 e in streaming su Sportmediaset.it), che ha il compito di ribaltare l'andata (qui gli highlights di Wolfsburg-Inter 3-1). Bastano due gol per passare il turno. Compito difficile per i nerazzurri perché Xherdan Shaqiri ha subito un malanno muscolare e non è della partita.

Il trequartista è Mateo Kovacic e a centrocampo il ballottaggio è tra Hernanes e Kuzmanovic. Ecco la formazione nerazzurra: Carrizo; D'Ambrosio, Ranocchia, Juan Jesus, Santon; Guarin, Medel, Kuzmanovic; Kovacic; Icardi, Palacio. Nei Lupi manca il centrale Naldo, in gol nella gara di una settimana fa. TORINO-ZENIT. Alle 21.05 a completare il giovedì di coppa è il Toro, in diretta tv solo su Premium Calcio 1 e Premium Calcio Hd. L'impresa per i granata è più difficile di quella messa in atto al San Mames con l'Athletic Bilbao. I due gol di svantaggio devono essere recuperati senza subirne alcuno, al cospetto di gente come Hulk. Rispetto alla gara di San Pietroburgo è assente per squalifica Benassi, mentre non ce la fa Vives. Al suo posto gioca Farnerud. Nella squadra di Villas Boas è out per squalifica Javi Garcia. Ecco la formazione del Toro: Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian, Farnerud, Gazzi, El Kaddouri, Molinaro; Quagliarella, Maxi Lopez.

Crediti: web , ansa