Euro 2016: Italia contro Belgio, Eire e Ibrahimovic, l'analisi del girone

La coppa e alle spalle il logo degli spareggi
Ecrit par

L'Italia nel sorteggio dei gironi degli Europei 2016 ha pescato il Belgio di Hazard, la Svezia di Zlatan Ibrahimovic e l'Eire di O'Neill. Un'analisi del girone e gli altri cinque.

L'Italia può tirare un sospiro di sollievo. Dall'urna di Parigi è uscito il Gruppo E, composto da Belgio, Svezia e Irlanda. La nostra nazionale ha evitato gironi molto più difficili, come il D composto da Spagna, Repubblica Ceca, Turchia e Croazia oppure come come il gruppo C della Germania campione del mondo in carica, Ucraina, Polonia e Irlanda del Nord. Evitato quindi il girone di ferro, ecco un'analisi sulle nostre avversarie. BELGIO. Dopo tanti anni si è presentata da testa di serie al sorteggio grazie a un ranking Fifa molto alto e con la volontà di vincerlo per la prima volta nella sua storia. Antonio Conte conosce molto bene la nazionale di Marc Wilmots perché guarda caso l'ultima amichevole, quella del giorno degli attentati di Parigi, l'Italia l'ha giocata con i Diavoli Rossi. La partita di Bruxelles non l'abbiamo giocata male e al di là del 3-1 finale gli azzurri sono andati più volte vicino al vantaggio e al pareggio. Per raggiungere i belgi c'è bisogno forse degli stimoli che solo un europeo può dare e di una condizione fisica migliore. I diavoli rossi si sono dimostrati superiori proprio nel finale, con i vari Mertes, Hazard, Kompany, Nainggolan, Ferreira-Carrasco, De Bruyne, Lukaku e Benteke. In porta uno dei migliori al mondo, il giocatore del Chelsea Thibaut Courtois. SVEZIA. Dici Svezia e pensi subito a lui: Zlatan Ibrahimovic. Gli scandinavi però non sono la magnifica nazionale che fece faville a USa 94' e nemmeno quella che dava rogne agli inizi del 2000. Tolto Ibra, o quanto meno silenziato, il resto è ben poca cosa. C'è Kallstrom del Grassophers che ha qualche colpo sulla trequarti o Hiljemark del Palermo, che sta dimostrando buoni numeri e anche una discreta propensione al gol.

>>> Leggi su melty >>> Belgio-Italia 3-1: Highlights e sintesi amichevole

Tra centrocampo e difesa l'unico che merita una menzione è Graqvist, l'unico ad aver militato in Serie A con la maglia del Genoa. Per il resto la squadra raggiunge a fatica la sufficienza. Non è un caso che i danesi siano dovuti passare dagli spareggi (eliminati i cugini danesi) per staccare il biglietto per Parigi. Attenzione al precedente degli europei in Portogallo del 2004: un colpo di tacco di Ibra ci mise nei guai e ci fece uscire in pratica al girone. Quindi guai a scendere in campo con la medaglia al collo. IRLANDA. Per gli irlandesi è il terzo campionato europeo della loro storia. I ragazzi di Martin O'Neill hanno raggiunto la fase finale grazie alla vittoria negli spareggi con la Bosnia Herzegovina. Un pareggio in Bosnia e un 2-0 a Dublino sono valsi la qualificazione. Per gli irlandesi molta grinta e qualche accenno di qualità con l'attaccante Walters e i due giocatori dell'Everton: il terzino destro Seamus Coleman e il centrocampista James McCarthy. E' una nazionale che da tradizione fa del gioco fisico la sua caratteristica e che non bisogna mai sottovalutare. A Usa 94' ci sconfissero all'esordio, Conte se lo ricorda bene perché all'epoca era nel gruppo di Sacchi.

Tutti i gironi degli Europei e il calendario dell'Italia: GIRONE A - FRANCIA, ROMANIA, ALBANIA, SVIZZERA. GIRONE B: INGHILTERRA, RUSSIA, GALLES, SLOVACCHIA. GIRONE C: GERMANIA, UCRAINA, POLONIA, IRLANDA DEL NORD. GIRONE D: SPAGNA, REPUBBLICA CECA, TURCHIA, CROAZIA. GIRONE E: BELGIO, ITALIA, IRLANDA, SVEZIA. GIRONE F: PORTOGALLO, ISLANDA, AUSTRIA, UNGHERIA. Questo il calendario del girone E degli azzurri: 13 giugno (h 21) Belgio-Italia a Lione; 17 giugno (h 15) Italia-Svezia a Tolosa; 22 giugno (h.21) Italia-Irlanda a Lille

Crediti: web