Emmy 2015: Viola Davis commuove tutti con la sua vittoria

Viola Davis vince agli Emmy 2015
Ecrit par

Viola Davis è stata la prima afroamericana a vincere un Emmy come "Miglior Attrice protagonista" per la sua performance in "How to get away with murder", commuovendo tutti in sala.

In un' edizione degli Emmy Awards poco emozionante segnata dal trionfo di Game of Thrones, l'unico momento realmente commovente arriva ancora una volta da quella comunità afroamericana che, ad oltre 40 anni dall'abolizione della segregazione razziale, faticosamente sta riuscendo ad imporsi anche in un settore difficile e complesso come quello dello spettacolo. Se nella notte degli Oscar erano stati John Legend e Common a smuovere sulle note di "Glory" la platea del Dolby Theatre, nella nottata del 21 settembre il ruolo di protagonista assoluta è spettato a Viola Davis, premiata come Miglior Attrice Protagonista per la serie "How to get away with murder". Un riconoscimento il cui valore non si ferma solo al livello artistico, ma che si tinge di storia, di politica e di riscatto sociale: Viola Davis è stata infatti la prima attrice nera a vincere un premio agli Emmy, e nel suo discorso di ringraziamento ha voluto omaggiare tutti quelli che hanno contribuito a cambiare lo stato delle cose nella società afroamerica.an

"Nella mia mente, vedo un confine. Oltre quel confine, ci sono campi verdi e fiori graziosi e bellissime donne bianche che allungano le braccia verso di me. Ma non riesco a oltrepassarlo" ha esordito la Davis citando Harriet Butman, attivista nera tra le maggiori del 900. " Lasciate che ve lo dica, l'unica cosa che separa le donne di colore da qualsiasi altra cosa è l'opportunità. Non si può vincere agli Emmy per dei ruoli che non esistono. Questo è per tutti gli sceneggiatori che hanno ridefinito che cosa vuol dire essere delle bellissime, sexy donne nere. Grazie a Kerry Washington, Hally Berry, Gabrielle Union, grazie per averci portato oltre quella linea". E Viola Davis non è stata l'unica reginetta nera della serata: Uzo Aduba ha ottenuto la seconda statuetta per Orange Is The New Black e Regina King ha vinto come attrice non protagonista in una miniserie per American Crime. Insomma, "black is back": i membri dell'Academy sono avvisati.

Crediti: Jason LaVeris, Getty Images