Emmy Awards 2014: “Modern Family” vince come serie comica

modern family fa cinquina
Ecrit par

“Modern Family” trionfa come miglior serie comica alla 66 ^edizione degli Emmy Awards. Si tratta della quinta vittoria consecutiva per la serie che ha battuto concorrenti agguerritissimi come “Big Bang Theory” e “Orange is the new black”.

E sono cinque. “Modern Family”, la saga della famiglia allargata più famosa del mondo, è riuscita a fare cinquina, vincendo per il quinto anno consecutivo la categoria Miglior serie comica. Con questa vittoria, la serie eguaglia il record di “Fraser”. “ E’straordinario pensare che siamo qui a contenderci questo premio con tutti questi altri programmi meravigliosi, è straordinario pensare che abbiamo avuto un impatto cos' forte sulle vite di molte persone. Modern Family è stato un sogno per questi 5 anni e vi ringraziamo per non averci mai svegliato” ha ringraziato il creatore Steve Levitan che ha ritirato il premio insieme a tutto il cast. Nato nel 2009 dalle menti geniali Christopher Lloyd e Steven Levitan e trasmesso dalla ABC, “Modern Family” narra le vicende di tre nuclei familiari, analizzando il costante cambiamento della famiglia occidentale contemporanea. Argomenti legati a sessualità, religione e differenze culturali, hanno spesso posto la serie al centro di numerose polemiche, che non ne hanno tuttavia scalfito la popolarità, vista l’imminente messa in onda di una sesta stagione.

Altri articoli su Emmy Awards 2014Emmy Awards 2014: Breaking Bad miglior serie drammatica (video)Jim Parsons, Breaking Bad, Modern Family: Tutti i vincitori agli Emmy Awards 2014Emmy awards 2014: Top e flop dei look sul red carpetEmmy Awards 2014: Robin Williams, il video omaggio

Emmy Awards 2014: “Modern Family” vince come serie comica

Orange is the new black, la nuova serie tv in onda su “Netflix” non è riuscita ad interrompere il predominio di “Modern Family”. Il controverso serial ambientato in un carcere femminile si era guadagnato i favori dei pronostici con il suo singolare mix di comicità macabra e amare riflessioni su abusi, burocrazia asfissiante e divisioni etniche, ma non è bastato. Tratto dal romanzo cult “Orange Is the New Black: My Year in a Women's Prison”, la serie narra le vicende di Piper Chapman, una giovane donna arrestata a causa dei loschi affari condotti dal fidanzato, il trafficante internazionale Alex AVause. Condannata a scontare quindici mesi di reclusione in un penitenziario femminile, Piper dovrà imparare a sopravvivere alle difficoltà della vita carceraria confrontandosi con una realtà molto differente dalla sua. Jenji Kohan è il creatore di questo innovativo “dramedy” che ha già fatto incetta di premi ai "Critics' Choice Television Awards 2014" e che è già stato confermato per una seconda, attesissima stagione.

Emmy Awards 2014: “Modern Family” vince come serie comica

Il vero deluso resta comunque “Big bang theory”, giunto ormai alla settima stagione. Le avventure dei quattro scienziati e della bionda Penny non sono riuscite a conquistare la giuria degli Emmy, nonostante le battute e le gag del telefilm abbiano avuto un grandissimo impatto sulla cultura popolare e abbiano portato alla ribalta il fenomeno sociale dei “geeks”. La serie targata CBS firmata da Chuck Lorre and Bill Prady, può comunque consolarsi con il picco di ascolti fatto registrare dall’ultima stagione e il rinnovamento per un’ottava serie di episodi. A mani vuote anche “Louie”, “Veep” e “Silicon Valley”. Guarda tutti i vincitori degli Emmy Awards 2014

Crediti: facebook, Google, orange is the new black, Archivio web, web