Emma Watson: Sangue e scene shock nel nuovo film Colonia

Emma Watson in Colonia
Ecrit par

In Colonia Emma Watson ci accompagna nel calvario della setta che segregò bambini e donne per anni nella campagna cilena. Il film è stato presentato oggi alla Berlinale 2016

In principio solo l’attrice di Hermione, rivalutata grazie al delizioso Noi Siamo Infinito e redenta definitivamente dal fenomeno pop che è stato Harry Potter grazie a Sofia Coppola che la diresse in Bling Ring, quest'anno poi un'altra soddisfazione grazie ad Alejandro Amenábar, il quale l’ha scelta per Regression. Emma Watson arriva infine anche alla Berlinale 2016, arriva si fa per dire perché nel giorno in cui il suo film Colonia viene presentato al Festival, lei non c’è. Solo una settimana fa l'attrice inglese si trovava nella capitale tedesca con il collega Daniel Bruhl per la premiere ma i vari impegni non le hanno evidentemente permesso di solcare il red carpet della Berlinale. In Colonia la Watson si consacra ad una storia d’amore tormentata, vissuta durante il golpe cileno di Pinochet, e poi combattuta in un piccolo villaggio nelle campagne del Sud America dove si consumarono realmente orrori per lungo tempo.

Emma Watson: Sangue e scene shock nel nuovo film Colonia

Nella prima scena il suo personaggio, Lena, appare sullo schermo nella sua semplicità, vestita da hostess di volo, con i capelli raccolti; pochi minuti dopo l'atterraggio dell'aereo sul quale presta servizio, la giovane getta le braccia al collo del suo fidanzato Daniel, fedele sostenitore di Salvador Allende. I due si godono il loro amore nelle terre calde di Santiago, Emma e Daniel hanno reso incredibilmente romantica la storia già dai primi minuti del film in un perfetto equilibrio tra sguardi dolci e effusioni passionali. Il colpo di stato rovescia le carte in tavola: Daniel sparisce e inizia per Lena la ricerca dell’amato che la porterà fino a Colonia Dignidad, villaggio cileno fuori dal mondo e governato da un leader folle e pedofilo. Lena subirà ogni tipo di angheria, picchiata e lasciata in solitudine, patirà la sete e farà l’impossibile per salvare la sua vita e quello di Daniel.

Emma Watson: Sangue e scene shock nel nuovo film Colonia - photo
Emma Watson: Sangue e scene shock nel nuovo film Colonia - photo

Quella di Colonia Dignidad è una storia vera, ancora poco conosciuta dal pubblico e su cui non si è mai indagato a sufficienza, abusi su minori, donne segregate, una setta sotto ogni punto di vista. Il romanzo che vi ha costruito attore il regista tedesco Florian Gallenberger ha senza dubbio alleggerito le drammatiche situazioni storiche; la Watson riesce a portare su di sé il peso di quasi tutto il film senza strafare nell’interpretazione, nonostante la violenza di alcune sequenze. Un’opera degna di attenzione, per la tematica anzitutto ma anche per la stessa attrice protagonista, che in silenzio e lontana dai riflettori, sceglie con sempre maggior sapienza le sue collaborazioni.

Crediti: Youtube / Colonia, web , Colonia