Emma Morton: X Factor 8, eliminazione insensata a un passo dalla finale

Emma Morton eliminata a X Factor 8
Ecrit par

Emma Morton è stata clamorosamente eliminata alla semifinale di X Factor 8. La decisione dei giudici ha sconvolto i fan e quanti le riconoscono vero talento e grande personalità.

Incredibile ma vero: Emma Morton è stata eliminata. Contro ogni previsione, la concorrente favorita alla vittoria di X Factor 8 è uscita prima del previsto. Il paradosso è che giudici e spettatori le riconoscono un grandissimo talento, supportato da un bel temperamento, doti indispensabili per sfondare nel mondo della musica. Ma il pubblico a casa, si sa, a volte è capriccioso ed evidentemente ha preferito le note più “rassicuranti” e convenzionali degli altri cantanti in gara all’originalità della cantante scozzese, che nella prima manche si è esibita con il suo inedito. ‘Blues Daddy’ è un brano struggente dal testo profondo e impegnato: è un racconto della sua infanzia e del suo rapporto difficile con il padre. Il ritornello dice: “Hell fire in your eyes / oh how you smoke daddy / and i burned it and sliced it all up for you, / I nearly fucked it all for you, / you bring me down / and you push the dirt around, / you never did what you were meant to do”. Solo i veri artisti hanno il coraggio di mettersi a nudo come ha fatto Emma e ‘Blues Daddy’ è la dimostrazione dell’animo sensibile di questa straordinaria cantante. Ma evidentemente non tutti riescono a comprenderne la profondità. La sua grandezza è stata riconosciuta dai giudici: Fedez ha apprezzato il pezzo perché ha rivelato qualcosa di sé, Morgan ha ammesso che è un pezzo molto elegante “nella scrittura e nel canto”, per Victoria Cabello è un brano sofisticato e Mika ha dichiarato: “Anche se non è una canzone commerciale, il talento ce l'hai”.

Emma Morton: X Factor 8, eliminazione insensata a un passo dalla finale

Quegli stessi giudici - che nel corso delle puntate si sono lanciati in sontuosi panegirici nei confronti di Emma Morton - le hanno voltato le spalle proprio alla semifinale, impedendole di fatto di aggiudicarsi una vittoria più che meritata. La cosa più meschina – riconosciuta dai fan di Emma – è che la concorrente scozzese è stata eliminata in virtù di giochetti opportunisti fra i giudici, che, riconoscendo la grandezza di Emma e temendo una sua vittoria, l’hanno fatta fuori alla prima occasione. Nella seconda manche Emma ha cantato 'Love is a Losing Game' di Amy Winehouse, un pezzo decisamente nelle sue corde: la sua interpretazione è stata perfetta, ma evidentemente il pubblico a casa le preferisce il twerk di Madh e la semplicità delle rime di Mario Gavino Garrucciu. Emma è finita al ballottaggio e i giudici hanno dato prova di preferire i meccanismi televisivi al vero talento. La decisione finale spettava a Fedez e Morgan: il rapper ha eliminato Emma sperando si andasse al tilt, ma Morgan a sua volta ha fatto fuori la concorrente di Mika. Quel che più ha sorpreso è la giustificazione dell’ex Bluvertigo: “Le apprezzo entrambe ma ho dato il mio appoggio alla Cabello: elimino Emma”. In altre parole, la sua decisione non è nata da un sincero apprezzamento di Ilaria a Emma, ma in nome di un appoggio aprioristico a Victoria Cabello. Ma allora come si può definire “talent show” un programma che non premia il talento ma si basa solo su strategie fra giudici? D’altra parte, un pensiero può consolare i fan della cantante scozzese: le sue grandi doti emergeranno ugualmente. Si pensi a un’altra concorrente di una vecchia edizione di X Factor, Noemi, scartata alla semifinale ma di fatto affermatasi come popstar. Sicuramente un destino simile attende Emma Morton, perché altrimenti avremmo la dimostrazione di quanto l’Italia sia retrograda e banale (anche) musicalmente.

Crediti: Archivio Web, Archivio web, Youtube