Emis Killa Live: Delirio al Giffoni Music Concept

Emis Killa - Giffoni
Ecrit par

Emis Killa, con il suo live il 26 luglio allo stadio Troisi di Giffoni, ha chiuso il ciclo di serate rap promosse dal Giffoni Music Concept 2014. Leggi la recensione del concerto su melty.it

(di gabriele naddeo) A Emiliano Giambelli alias Emis Killa, ieri 26 luglio, è stato assegnato il compito di chiudere la tre-giorni di musica rap promossa dal Giffoni Music Concept 2014, giunto ormai agli sgoccioli. Anche questa volta l’età media degli spettatori era piuttosto giovane: spesso le mani alzate da un fan sfegatato superavano di poco la mia testa, convincendomi sempre di più che il fenomeno sociale del rap in Italia ha trovato terreno fertile dove affondare le proprie radici proprio nella generazione dei “nativi tecnologici”, per cui l’hip hop sembra indiscutibilmente la forma più forte di sfogo musicale. Emis Killa si è fatto desiderare prima di salire sul palco: i fan lo attendevano, lo chiamavano a gran voce, ma a salire sul palco per primi sono stati i compagni rapper della Blocco Recordz, accompagnati dal dj Tel Aviv. Una piccola intro e finalmente l’attesa dei fan è stata ripagata: il rapper monzese è stato accolto dal clamore generale pronto a far ballare e scatenare il suo pubblico.

Emis Killa Live: Delirio al Giffoni Music Concept

A ‘Wow’, direttamente dall’ultimo cd ‘Mercurio’ è stato affidato il compito di apripista della serata e fin dal principio si è capito che piega avrebbe preso il concerto: Emis Killa ha fatto da padrone assoluto sul palco, ha dettato i tempi di caos e di quiete e il pubblico l’ha seguito con grande entusiasmo; ha lanciato rime al veleno e ha invitato i fan a cantare i ritornelli, fan che hanno risposto sempre in coro senza perdere una lettera. Il rapper sa bene come fare leva sull’energia degli spettatori: ha lanciato magliette regalo per i presenti dello stadio Troisi e li ha ammoniti con frasi del tipo: “Siete già stanchi? Noi veniamo da Milano, lì non si dorme mai! ”. Non a caso dopo una frase del genere è partita ‘Vampiri’ e il calore dei presenti non è tardato a farsi sentire.

Emis Killa Live: Delirio al Giffoni Music Concept

Tra ‘Soli (assieme)’ e ‘A cena dai tuoi’ (registrata in studio con la collaborazione di J-Ax) Emis Killa ha deciso di aprire una piccola parentesi parlata, lanciando un messaggio preciso al proprio pubblico “Qualunque sia il vostro talento imparate a scoprirlo e a tirarlo fuori. Costruite su questo talento la vostra vita, ma attenti: quanto più tempo e fatica gli dedicherete, tante più soddisfazioni avrete poi”. Dopo la comparsa di Don Joe sul palco, durante la performance di ‘Neve e fango’ (di cui Don Joe curò la produzione) il concerto si è avviato alla conclusione: “Non prendiamoci in giro, sappiamo tutti come finire questo live” ha aggiunto divertito il cantante e tutti quanti a cantare Maracanà, canzone che, nonostante non abbia portato grande fortuna agli Azzurri, ha permesso ad Emis Killa di piazzarsi in vetta alla classifica estiva.

Emis Killa Live: Delirio al Giffoni Music Concept
http://youtu.be/MlHXpxbqjuo
Emis Killa Live: Delirio al Giffoni Music Concept
Crediti: Youtube, web , archivio web