Elisabetta Canalis: Il parto è questione di ore

Elisabetta Canalis prossima al parto
Ecrit par

Elisabetta Canalis sta per entrare nell’ultima settimana di gravidanza, questo vuol dire che la bambina potrebbe nascere da un momento all’altro. Anche la mamma e il marito sono pronti ad accoglierla.

Come ha scritto la stessa Elisabetta Canalis, mondana prima del parto, nel suo profilo Instagram, tra pochi giorni la vita in casa Perri sarà completamente stravolta. L’arrivo della piccola, infatti, è previsto a momenti, visto che l’ex velina sta per entrare alla 40^ settimana di gestazione. Accanto a lei sempre il marito Brian, i suoi due cagnolini e la mamma, volata a Los Angeles dalla Sardegna all’inizio del mese per aiutare la figlia - soprattutto nel caso in cui ci fosse stato un parto prematuro. Sui profili social, infatti, ci sono un molte foto che la ritraggono accanto alla mamma e insieme al marito, che da poco ha allargato il centro ospedaliero con una pista per elicotteri per le emergenze. A festeggiarlo, naturalmente, anche la moglie: “Pista di atterraggio per ricevere le emergenze ma anche un posto per eventi nella nuova era della medicina. Congratulazioni Brian”.

Elisabetta Canalis: Il parto è questione di ore

Sempre su Instagram, Elisabetta Canalis, che ha da poco festeggiato il primo anno di matrimonio, a condiviso un messaggio nostalgico di J.Luis Borges, non sappiamo, però, diretto a chi: “Ogni persona che passa nella nostra vita è unica. Sempre lascia un po’ di se e si porta via un po’ di noi. Ci sarà chi si è portato via molto, ma non ci sarà mai chi non avrà lasciato nulla. Questa è la più grande responsabilità della nostra vita e la prova evidente che due anime non si incontrano per caso”. Sarà un messaggio dedicato alla piccola in arrivo, o semplicemente al marito Brian, super coccolato anche sui social? Eli non ha voluto spiegarlo, ma, come ha più volte dichiarato, la sua vita è completamente cambiata in meglio e, adesso, non vede l’ora di tenere tra la braccia per la prima volta la figlia.

Crediti: Archivio web