Elezioni Sardegna 2014: Risultati, perché ha vinto Pigliaru

Francesco Pigliaru
Ecrit par

Francesco Pigliaru è il nuovo Governatore della Sardegna. É lui il vincitore delle Elezioni Regionali 2014 con il 43% dei voti e un distacco di circa 5 punti da Ugo Cappellacci. Scopri i motivi del trionfo su melty.it.

Con più di mille sezioni scrutinate il candidato del centro-sinistra Pigliaru ha vinto le Elezioni Regionali 2014 con il 43% dei voti. Il centro-destra del Governatore uscente Ugo Cappellacci è distante di circa 5 punti, al 38,6%. Indietro tutti gli altri, con Michela Murgia, outsider della vigilia, che si dovrà accontentare di un misero 10% di consensi, con il reale rischio di restare fuori dal Consiglio Regionale. Una tornata elettorale caratterizzata però da un'affluenza mai così bassa, arrivata solo al 52,23% con un sardo su due a casa. Forte l'assenza dalla competizione del Movimento 5 Stelle, ma ancora di più la disaffezione di un popolo in difficoltà nei confronti di una politica che non viene più sentita parte integrante del tessuto sociale. C'era grande incertezza sulle effettive possibilità di vittoria di Pigliaru e i sondaggi sulle Elezioni Sardegna 2014 non erano certo confortanti. Pronostici sovvertiti e vittoria quasi inaspettata.

Altri articoli su Elezioni Sardegna 2014Elezioni Sardegna 2014: Sondaggi, tra Cappellacci e Pigliaru vince l'astensionismoElezioni Sardegna 2014: Risultati e proiezioniElezioni Sardegna 2014: Affluenza al 52,23%, un sardo su due a casaElezioni Sardegna 2014: I risultati delle regionali

Elezioni Sardegna 2014: Risultati, perché ha vinto Pigliaru

I motivi della vittoria vanno innanzitutto ricercati nel cambio candidato all'ultimo minuto. Pigliaru non godeva certo di grande popolarità, ma in una lista di candidati inquisiti o vicini a scandali, è sembrato a molti l'uomo più distante dal corrotto mondo politico isolano. L'addio di Francesca Barracciu, candidata della prima ora, ha probabilmente dato un primo scossone a tutto il Partito Democratico Sardo, rinvigorito anche dalle recenti vicende a livello nazionale. Fondamentale l'appoggio di Matteo Renzi, intervenuto sul finale della campagna elettorale a sostegno del Professore di Sassari, sancendo un legame che probabilmente ha svegliato molti elettori. Ha vinto il desiderio degli elettori del centro-sinistra di imprimere un cambio radicale dopo 5 anni di Governo Cappellacci. Renziano della prima ora, assessore della giunta Soru tra il 2004 e il 2006, Pigliaru potrebbe riportare il sorriso tra tutti gli elettori del Partito Democratico.

Elezioni Sardegna 2014: Risultati, perché ha vinto Pigliaru - photo
Elezioni Sardegna 2014: Risultati, perché ha vinto Pigliaru - photo

Hanno invece poco da ridere Forza Italia e Ugo Cappellacci. La sua coalizione era data favorita, ma nessun governatore uscente era mai riuscito a riconfermarsi alla guida della Sardegna dopo 5 anni di mandato. In una terra in difficoltà l'alternanza pare l'unica arma rimasta per garantire un cambio di rotta definitivo o un piccolo miglioramento. L'aiuto di Silvio Berlusconi non è servito a cambiare le carte in tavola, i primi anni di Governo Cappellacci hanno convinto i sardi a cambiare direzione, nonostante le ultime battaglie sulla Zona Franca. Da non sottovalutare, infine, il distacco della coalizione di Mauro Pili, che con il suo 5% di voti avrebbe fatto molto comodo al suo ex compagno di partito. Michela Murgia ha infine perso su tutta la linea. Il nome nuovo non ha funzionato, poca fiducia per una novizia a conti fatti del tutto inesperta. L'anti-politica ha deciso di astenersi e chi aveva votato Beppe Grillo nel 2013 ha deciso di non fidarsi della scrittrice. Ora la palla passa al nuovo Consiglio Regionale, che si troverà davanti una situazione complessa: come governare un territorio in difficoltà con metà degli elettori che non ha dato fiducia reale a nessuno degli schieramenti in campo?

Elezioni Sardegna 2014: Risultati, perché ha vinto Pigliaru
Crediti: Archivio web, Youtube, Sardegna Possibile