Elezioni Sardegna 2014: I risultati delle regionali

Elezioni regionali Sardegna 2014
Ecrit par

Con circa un terzo delle sezioni scrutinate sarà sfida all'ultimo voto tra il candidato del centro-sinistra Francesco Pigliaru e quello del centro-destra Ugo Cappellacci. Segui la diretta su melty.it.

I risultati definitivi arriveranno solo a fine serata, ma a sfidarsi per il ruolo di prossimo Governatore della Sardegna alle Elezioni Regionali 2014 saranno Francesco Pigliaru e Ugo Cappellacci. Ad ora, con sole 683 sezioni scrutinate su 1836, è in vantaggio il candidato del centro-sinistra con il 44,36% contro il 38,31% del governatore uscente. Molto indietro Michela Murgia, ferma al 10,25%. Sicuro vincitore è invece l'astensionismo, a livelli record come mai prima d'ora. Un sardo su due a casa con affluenza al 52,23%. Seguono aggiornamenti.

17.02 1108 sezioni su 1183 Pigliaru 43,05% - Cappellacci 38,67% 17.00 Pigliaru da per certa la sua vittoria su Facebook

"Ugo Cappellacci mi ha chiamato per congratularsi per la mia vittoria - ha scritto Pigliaru su Facebook - Grazie a TUTTI, ora Cominciamo il Domani"!

16.51 Olbia-Tempio unica provincia per Cappellacci

Guardando i dati a livello locale Ugo Cappellacci è in vantaggio solo nella Provincia di Olbia-Tempio. Tutte le altre circoscrizioni dicono Pigliaru

16.42 Matteo Renzi telefona a Pigliaru

Anche il segretario del Partito Democratico ha telefonato a Francesco Pigliaru per congratularsi con lui. "Ho appena telefonato a Pigliaru - ha twittato - nuovo Presidente della Regione Sardegna. #cominciamoildomani"

16.31 978 sezioni su 1836. Pigliaru 43,16% - Cappellacci 38,57%

Murgia 10,6%, Pili 5,9%. Il distacco tra centro-destra e centro-sinistra sembra ormai essersi assestato al 5%

16.26 Cappellacci chiama Pigliaru per complimentarsi

Sembra ormai cosa fatta. Anche l'avversario Ugo Cappellacci, secondo quanto riportato dall'Agi, avrebbe chiamato Francesco Pigliaru per congratularsi.

16.22 Anche a Cagliari davanti Pigliaru con il 43,31%

Con 946 sezioni scrutinate, nel Capoluogo sardo il candidato di centro-sinistra davanti a Cappellacci (38,60%) Murgia (10,45%) Pili (5,86%)

16.18 946 sezioni su 1836. Pigliaru 43,3% - Cappellacci 38,6%

Il distacco è al 5%. Murgia ferma al 10,45% e Mauro Pili 5,86%

16.16 Dal Partito Democratico Sardo grande ottimismo

"La Sardegna si mette Cappellacci alle spalle e riparte da un progetto serio di cambiamento". Così l’ex presidente della Regione Sardegna Renato Soru commenta gli aggiornamenti sul voto. Per tutti un risultato difficile da ribaltare.

16.07 683 sezioni su 1831 Pigliaru 43,88% - Cappellacci 38,28%

Il distacco tra i due sfidanti si attesta al 5%. Michela Murgia ancora ferma al 10%. Fuori dai giochi gli altri tra candidati con Mauro Pili al 5%, Devias all'1% e Sanna al 0,75%

Altri articoli su Elezioni Sardegna 2014Elezioni Sardegna 2014: Sondaggi, tra Cappellacci e Pigliaru vince l'astensionismoElezioni Sardegna 2014: Come si vota alle regionaliElezioni Sardegna 2014: Risultati e proiezioniElezioni Sardegna 2014: Affluenza al 52,23%, un sardo su due a casa

Crediti: Archivio web, Sardegna Possibile