Elezioni Europee 2014: Alexis Tsipras vs Angela Merkel, i pronostici

Angela Merkel
Ecrit par

Con le Elezioni Europee 2014 ormai ufficialmente iniziate si intensifica la sfida tra i vari schieramenti. Un confronto che vedrà affrontarsi due ideologie opposte come quelle di Merkel e Tsipras. Scopri sondaggi e pronostici su melty.it.

Con il voto nei Paesi Bassi e nel Regno Unito è ufficialmente iniziata la sfida politica per le Elezioni Europee 2014. Un confronto che deciderà quale sarà la nuova forma del Parlamento Europeo e chi sarà il nuovo presidente della Commissione Europea. Sarà una sfida importante, visto il trattato di Lisbona e i nuovi e importantissimi poteri che avrà il nuovo Parlamento, ma sarà anche un confronto tra due ideologie diametralmente opposte che sono quelle del candidato per L'Altra Europa Alexis Tsipras e di Angela Merkel, cancelliera tedesca che vuole a tutti i costi portare avanti quelle politiche di rigore economico che tanto hanno fatto comodo alla sua Germania. La Merkel non è candidata, ma il suo peso a livello europeo è talmente alto da farci immaginare una sfida proprio con Tsipras che, ad oggi, è uno dei suoi più forti detrattori.

Elezioni Europee 2014: Alexis Tsipras vs Angela Merkel, i pronostici

Altri articoli su Elezioni Europee 2014Elezioni Europee 2014: Chi è Jean-Claude Juncker, candidato PpeElezioni Europee 2014: Perché votare il 25 maggioChi è Alexis TsiprasElezioni Europee 2014: Quando si vota

La lista del greco non è certo tra le favorite per la vittoria. Secondo gli ultimi sondaggi alle Elezioni Europee 2014 sarà tutta una sfida tra il Partito Popolare Europeo di Jean-Claude Juncker e i Social-Democratici di Martin Schulz. Le proiezioni danno ai due una differenza di pochi seggi: con i primi a 217 e i secondi a 201. Dietro di loro, al terzo posto, i Liberali e Democratici di Guy Verhofstadt con 59 seggi. Secondo gli analisti Tsipras si dovrà accontentare della quarta piazza e di 53 europarlamentari. Andrà davvero così? Tutto fa pensare che il voto andrà in questa direzione, con PPE e SD colossi troppo grandi e impossibili da attaccare. La forza di Alexis Tsipras è però ancora tutta da misurare e i suoi voti potrebbero essere molti di più di quanto si possa pensare. Le sue ideologie contro le politiche economiche degli ultimi anni non si nutrono di quell'estremismo antieuropeista che a molti non piace. E questo potrebbe dare una grossa mano a tutta la Sinistra radicale e spodestare i Liberali come terza forza europea.

E questa cosa fa davvero tanta paura ad Angela Merkel e a tutta la Germania. É innegabile, infatti, che le recenti politiche di austerity abbiano fatto comodo alla nazione tedesca. Uno Tsipras in più in Parlamento potrebbe seriamente mettere a rischio questo tipo di azione economica e porre fine a quanto fatto negli ultimi anni a livello europeo. Ed è logico che i tedeschi cerchino di tutelare i loro interessi, per non perdere lo status di potenza europea di maggior peso. L'appoggio della tedesca alla candidatura di Junker è stato sofferto ma necessario per contrastare chi all'interno dell'Europa non ha mai apprezzato del tutto quanto imposto dalla troika. Primo della fila è proprio Tsipras il cui scontro con la cancelliera va avanti ormai da tempo. “La nostra Europa è molto più vicina al progetto politico e alla visione dei suoi fondatori – ha raccontato Tsipras all'Huffington Post - che non all’Europa neoliberale di oggi, della signora Merkel. È ovvio che la Merkel è contenta di avere come avversario Beppe Grillo e non la Sinistra Europea, perché, con le sue posizioni, Grillo è un avversario politico molto più semplice da affrontare. Noi dimostriamo che l’austerità non si deve identificare con l’Euro e che l’Euro della signora Merkel non è una strada a senso unico”.

Elezioni Europee 2014: Alexis Tsipras vs Angela Merkel, i pronostici

Se una vittoria di Tsipras sembra da escludere, una sua affermazione come forza importante nella nuova Europa potrebbe seriamente creare problemi alla Merkel che avrebbe un avversario agguerrito in più per far passare le sue decisioni. Se con le altre due maggiori forze in gioco il compromesso potrebbe essere più facilmente raggiungibile, con Tsipras e la sinistra radicale questo non dovrebbe accadere; una brutta gatta da pelare che sposterebbe irrimediabilmente gli equilibri europei verso una direzione diversa. E se l'equilibrio in Parlamento sarà troppo accentuato vi sarà una probabile divisione della cariche tra i vari schieramenti e li L'altra Europa potrebbe dire davvero la sua e creare non pochi problemi a Merkel e Germania.

Manuel Lai

Elezioni Europee 2014: Alexis Tsipras vs Angela Merkel, i pronostici
Crediti: L'altra Europa con Tsipras, wikipedia.org, PANORAMIC, Google images, Archivi web