Chi è Alexis Tsipras

Alexis Tsipras
Ecrit par

Il 25 maggio alle Elezioni Europee 2014 grande è l'attesa per Alexis Tsipras, il politico greco candidato nelle file di Sinistra Unitaria Europea e appoggiato in Italia dalla lista “L'altra Europa con Tsipras”. Scopri di più su melty.it.

Con un Europa sempre più orientata a cercare consensi e a spostarsi verso il centro la vera alternativa proposta dalla Sinistra per le Elezioni Europee 2014 è il greco Alexis Tsipras. Un nome sino a poco tempo fa sconosciuto ai più ma che col tempo è diventato sempre più in voga sino a farlo diventare il leader designato per gran parte dei partiti e movimenti di sinistra europei. Il 25 maggio il greco sarà candidato per Sinistra Unitaria Europea e Sinistra Verde Nordica e sarà anche capolista nello schieramento italiano che appoggia la sua candidatura, “L'altra Europa con Tsipras”. Il suo nome si propone come punto di rottura con il passato, proponendosi come vera alternativa alle politiche di austerity degli ultimi anni ma anche contro tutti quei movimenti antieuro e contro l'Unione Europea. Del suo movimento abbiamo già parlato grazie all'intervista per le Elezioni Europee 2014 a Claudio Riccio. Ora, dopo aver approfondito le figure di Martin Schulz e Jean-Claude Juncker alle Elezioni Europee 2014, su melty.it il profilo di Alexis Tsipras.

Diciamolo subito. Le possibilità di Tsipras di diventare il nuovo Presidente della Commissione Europea sono ridotte al minimo. Ciò nonostante il leader di Syriza ha sin da subito mostrato di essere carismatico e molto attento agli umori della piazza. Lungo è stato il suo tour in numerose città del vecchio continente, tanti i comizi in giro per l'Europa. Significativa, in questo senso, la assenza al dibattito televisivo per le Elezioni Europee 2014. Tsipras aveva preferito non annullare la tappa portoghese del suo comizio elettorale. Nel nostro Paese sono praticamente tutti i partiti di sinistra, PD escluso, ad appoggiare “L'altra Europa”: Azione civile, SEL, Rifondazione Comunista e numerosi intellettuali e associazioni. Il suo successo è stato tale da permettergli di ottenere il 84.1% di consensi nel IV Congresso della Sinistra Europea e di diventare il candidato presidente per le Europee 2014.

Chi è Alexis Tsipras

Tsipras, 40 anni a luglio, deve il suo grande successo politico al crescente seguito che in patria ha avuto il suo partito Syriza. Un successo crescente che, elezione dopo elezione ha visto il partito diventare una realtà importantissima all'interno della Grecia. Nelle Elezioni greche del 17 giugno 2012 il movimento è stato il secondo più votato con un 26,89%. Il suo programma elettorale si è da sempre fondato sulla rinegoziazione del piano di austerity tra Governo ellenico e Unione Europea. Ora la scelta di entrare in Europa direttamente dalla porta principale e di eliminare quel rigore economica da sempre marchio di fabbrica dell'Unione negli ultimi anni. “L’Unione Europea sarà democratica o cesserà di esistere – queste le parole di Tsipras - Per noi, la democrazia non è negoziabile. C'è bisogno di superare la divisione fra Nord e Sud dell’Europa. Vogliamo un’Europa al servizio dei cittadini, invece che un’Europa ostaggio della paura della disoccupazione, della vecchiaia e della povertà. Un'Europa dei diritti, anziché un'Europa che penalizza i poveri, a beneficio dei soliti privilegiati, e al servizio degli interessi delle banche”.

Chi è Alexis Tsipras

Il programma di Alexis Tsipras e della sua lista per le Elezioni Europee 2014, come si legge nel portale del movimento "Europa con Tsipras", si basa principalmente su tre esigenze: porre fine alla crisi e al regime di austerità; avviare la trasformazione ecologica di tutta la produzione; riformare le politiche europee sull'immigrazione. Per raggiungere questi obiettivi il programma si articola in un piano di 10 punti che sostanzialmente si oppone alle politiche europee di rigore economico e fiscal compact. La proposta principale è quella di una nuova organizzazione del piano di lavoro europeo all'interno della zona euro. A questo vanno aggiunte le proposte per una tassa sulle transazioni finanziarie e una su tutti i beni di lusso, nonché misure profonde di investimento ambientale e dimezzamento delle spese militari per tutti i Paesi europei. Un'ideologia propriamente di sinistra, ma che rifugge da tutti quei movimenti contro l'Europa e che rifiuta categoricamente la fine dell'Euro come moneta unica. Dalla parte del politico greco vi è tanto entusiasmo e voglia di fare, l'obiettivo di essere radicali ma senza distruggere quanto fatto fino ad ora. Difficile per lui un trionfo, ma non è da escludersi un ottimo risultato.

Chi è Alexis Tsipras
Crediti: L'altra Europa con Tsipras, PANORAMIC, Google images, Archivi web