Elezioni 2013 : Soglie di sbarramento e premio di maggioranza

Al voto!
Ecrit par

Quali sono le soglie di sbarramento per le liste e le coalizioni? Come viene assegnato il premio di maggioranza alla Camera e al Senato? Leggi su melty.it la mini guida al Porcellum, per capire come votare alle elezioni 2013.

Il sistema elettorale chiamato “Porcellum” dalla stampa, più volgarmente “porcata” dal suo ideatore Roberto Calderoli, è in vigore dal 2006. Fu fatto di tutta furia per impedire al centro-sinistra guidato da Romano Prodi di avere una maggioranza sufficiente per governare. Infatti, grazie a un premio di maggioranza che al Senato viene assegnato su base regionale (alla Camera è su base nazionale), l’Italia è diventata ingovernabile, e con molta probabilità si tornerà a votare tra pochi mesi. Le forze politiche non sono riuscite a cambiare la legge, che nega tra l’altro ai cittadini di esprimere la propria preferenza uninominale relativamente ai candidati.

>>> Leggi su melty.it Elezioni 2013: Come si vota

Elezioni 2013 : Soglie di sbarramento e premio di maggioranza

Il Porcellum è un sistema misto, proporzionale ma con premi di maggioranza, e prevede delle soglie di sbarramento per liste e coalizioni. Per poter eleggere i propri candidati alla Camera, ogni lista deve ottenere almeno il 4% delle preferenze. Per le coalizione la percentuale necessaria sale al 10%. All’interno delle coalizioni, ogni lista deve ottenere almeno il 2%. Se soltanto due liste superano il 2%, anche il miglior perdente della coalizione entra in Parlamento. Se la coalizione non supera il 10%, soltanto le liste sopra il 4% entreranno in Parlamento. Al Senato, la soglia di sbarramento (anch’essa su base regionale per le singole liste non coalizzate è dell’8%, per le coalizioni del 20%. All’interno delle coalizioni ogni lista deve superare il 3%: è per questo motivo che molti elettori accorti opteranno per un voto disgiunto (coalizione alla Camera, partito più grosso al Senato).

Elezioni 2013 : Soglie di sbarramento e premio di maggioranza

La coalizione o la lista che otterrà la maggioranza relativa alla Camera (ovvero quella più votata), otterrà 340 seggi, pari al 54% del totale. I 12 seggi che si assegnano all’estero e l’unico seggio assegnato alla Valle d’Aosta sono contemplati a parte. Al Senato il premio di maggioranza scatta su base regionale, e conferisce il 55% dei seggi di ogni regione alla coalizione o lista vincente. Sarà quindi una gara a vincere nelle singole regioni, e paradossalmente la coalizione che prende più voti a livello nazionale può perdere se non ottiene la maggioranza nelle regioni più popolose. Il Molise e la circoscrizione estero sono un caso a parte: per loro non è previsto il premio di maggioranza.

Elezioni 2013 : Soglie di sbarramento e premio di maggioranza