E3 2015: PS4 vs Xbox One, quale la conferenza migliore?

E3 2015, Sony e Microsoft a confronto per PS4 e Xbox One
Ecrit par

Sony vs Microsoft all'E3 2015. Due conferenze bollenti che hanno conquistato la platea di Los Angeles. Quale è stata la migliore? Quali giochi sono riusciti a rubarci il cuore? Parliamone su melty.

Finalmente ci siamo! Le porte del Convention Center di Los Angeles hanno aperto ufficialmente i battenti nella giornata di oggi, 16 giugno, pronte a regalare a tutti gli avventori dell'E3 2015 (segui il dossier su melty) tantissime emozioni in poligoni e texture. Eppure è da giorni che i cuori degli appassionati - che siano i più fortunati volati nella Città degli Angeli o quelli collegati via streaming - sobbalzano ininterrottamente. Merito delle conferenze pre-fiera delle principali compagnie di settore, che stanno illuminando a modo loro il futuro videoludico su PC e console di nuova generazione. In particolare Sony e Microsoft sono riuscite a confezionare due media briefing (quasi) impeccabili, spingendo le loro PS4 e Xbox One. Quale è stata però la conferenza migliore tra le due storiche rivali? In attesa di scoprire cosa ci riserverà Nintendo - in onda oggi alle 18.00 (Nintendo all'E3 2015: Conferenza e programma ufficiale) -, andiamo dunque ad analizzare in breve tutti i campioni fatti scendere in campo dai due colossi.

Ad aprire le danze è stata proprio Microsoft (cliccate QUI se volte rivedere la conferenza Xbox One). L'azienda di Redmond è salita sul palco a testa altissima, convinta della sua line-up e fiduciosa nelle sue capacità e in quelle della propria macchina da gioco. E ci ha lasciato infatti uno spettacolo denso e di sostanza, tra del sano gameplay di Halo 5 Gaurdians e di Rise of the Tomb Raider, l'uscita di Forza Motorsport 6, una "fraccata" di titoli indie e uno titolo in esclusiva che già da ora pare assai convincente, quel Recore sviluppato dagli stessi ragazzi che crearono il leggendario Metroid Prime. Effetto nostalgia assicurato dalla collection dei classici Rare, dal remaster del primo Gears of War e dal ritorno in grande spolvero di un nuovo progetto della stessa compagnia britannica (Sea of Thieves, a dire il vero piuttosto scialbo). Aggiungeteci quella spettacolare demo di Minecraft a supporto della realtà aumentata di HoloLens o l'annuncio di retrocompatibilità di Xbox One con i giochi Xbox 360 e capirete perché la "grande M" abbia svolto un lavoro davvero egregio. Unica vera delusione è, a nostro parere, il quarto capitolo di Gears of War. Di sicuro ci sono i margini per un ampio e massiccio miglioramento, ma al momento la demo non è riuscita a convincerci.

Passando dall'altro lato della barricata, crediamo che nessuno si sarebbe aspettato una conferenza tanto carica di sentimenti come quella di casa Sony (QUI per poterla rivedere su Twitch). Sentimenti risvegliati dall'annuncio del remake dei sogni di Final Fantasy VII - in uscita in esclusiva temporale su PlayStation 4 -, dal gran rispolvero di The Last Guardian, terzo progetto del geniale Fumito Ueda, così come dalla presentazione sul palco della campagna Kickstarter di Shenmue III. Aggiungeteci la nuova IP di Guerrilla Games, Horizon, che per il momento ci ha sedotto con una colonna sonora onirica e un comparto tecnico solidissimo, una Media Molecule in grandissima forma, un inatteso reboot di Hitman e, perché no, un gameplay sempre caldissimo di Uncharted 4 accompagnato da spezzoni inediti di Star Wars Battlefront e del terzo DLC di Destiny, Il Re dei Corrotti, in uscita il 15 settembre. Pochi "pixel", Sony per il momento vince a mani basse, nonostante la rivale Microsoft si difenda molto più che dignitosamente. E voi, quale conferenza tra quella Sony e Microsoft avete preferito? Fatecelo sapere con un nerd-commentino qui sotto!

Crediti: Bungie, Sony/Microsoft