Downton Abbey 6: Phyllis Logan parla di Mrs Hughes e Mr Carson

carson e mrs hughes
Ecrit par

In una recente intervista Phyllis Logan ha parlato del suo personaggio e del rapporto con Mr Carson raccontando il loro viaggio dietro le quinte: un estratto da non perdere!

Nonostante Downton Abbey abbia ormai passato il suo finale di stagione, la corsa verso l'attesissimo Christmas Special è ormai ufficialmente iniziata: l'ultima puntata ha infatti lasciato molti dubbi, e alcune risoluzioni sono attese proprio per il 25 dicembre, insieme a grandi ritorni e ad una probabile storyline anche per Lady Edith, l'unica a non aver avuto un happy ending nell'ultima puntata. Più tranquilla sembra essere la situazione del piano di sotto, dove la servitù dovrebbe essere quasi sicuramente esclusa da veri e propri drammi: Anna e Bates aspettano un bambino, e Mrs Hughes e Mr Carson vivono felici la loro storia d'amore. Di quest'ultima ha parlato proprio Phyllis Logan, intervistata da Hey u Guys assieme a Penelope Wilton: "Creedo sia bellissimo che gli spettatori si siano affezionati a noi", ha raccontato l'attrice riguardo la coppia, "È davvero per merito loro che questa storia è nata. Mi ricordo che Jim (Carter, l'attore che interpreta Mr. Carson, ndr) alla fine di ogni stagione andava da Julian Fellowes a dirgli 'Julian, chiunque incontro per strada non fa che chiedermi quando Carson e Mrs Huges si metteranno insieme, devi fare qualcosa!' e alla fine anche se ci sono voluti cinque anni è successo".

Downton Abbey 6: Phyllis Logan parla di Mrs Hughes e Mr Carson

Questa attenzione per le storie d'amore tra personaggi più avanti con l'età e non solo per i più giovani è stata una delle cose più apprezzate di Downton Abbey, e non ha riguardato solo Phyllis Logan ma anche Penelope Wilton, che interpreta nella serie Isobel Crawley: "Credo sia bello che non sia soltanto per i giovani, anche io ho avuto una piccola parentesi romantica anche se non è andata così bene". Parlando del suo personaggio, Penelope Wilton ha spiegato anche perché secondo lei Isobel è così importante: "Credo che Isobel sia molto spesso il veicolo attraverso il quale passano gli occhi dello spettatore: lei viene dal nulla, è una persona pratica e non aristocratica, giunta a determinati livelli della società grazie al suo matrimonio prima e a suo figlio poi. Gli spettatori si identificano in lei, e credo che Julian Fellowes la utilizzi espressamente in questo modo".

Crediti: youtube, archivi web