Downton Abbey: Le 5 migliori battute di Maggie Smith

Maggie Smith in Downton Abbey
Ecrit par

Nonna Violet, interpretata da Maggie Smith, è uno dei personaggi più amati di Downton Abbey e le sue battute diventano istantaneamente cult: ma quali sono le migliori?

Fin dalla prima stagione, tutti i personaggi di Downton Abbey hanno fatto affidamento alla saggezza della contessa madre, Violet Crawley. Diretta, pungente e di grande intelligenza, la madre dell’attuale conte Robert Crawley è stata una presenza costante all’interno dell’abbazia, puntuale con le sue battute affilate e sempre pronta a manipolare figlio e nipoti per il bene della famiglia… ma soprattutto di se stessa. Con il passare delle stagioni il personaggio interpretato da Dame Maggie Smith (indimenticabile professoressa McGranitt in Harry Potter, che l’anno scorso ha soffiato ben ottanta candeline) si è affermato come uno dei più amati dell’intera serie: le battute cult sono ormai diventate centinaia, e sicuramente nelle prossime puntate della sesta - purtroppo ultima - stagione sicuramente non mancheranno. ma quali sono fino ad ora le migliori cinque in assoluto?

5 - “Non essere disfattista cara, fa molto classe media.”

Prima stagione e già una battuta diventata poi simbolo del personaggio: “don’t be defeatest, dear. It's very middle class”, diceva Violet alla nipote più grande Mary, riferendosi ad un comportamento considerato poco consono ad una donna di classe elitaria, ovvero la tendenza al disfattismo (che per la nonna, a quanto pare, non è adatto al suo rango). Come darle torto.

Downton Abbey: Le 5 migliori battute di Maggie Smith
4 - “È uno strumento di comunicazione o di tortura?”

Una delle cose più belle di Downton Abbey è la sua capacità di mostrare attraverso la storia della famiglia Crawley i segni di una rivoluzione nei modi, usi e costumi che ha caratterizzato il ventesimo secolo. Certo, gli anziani sono sempre quelli che più difficilmente si abituano alle novità, e la stessa cosa è valsa per nonna Violet quando ha provato il telefono. “Is this an instrument of communication or torture?” ha commentato, dopo le numerose difficoltà nel capire come utilizzarlo.

3 - “I principi sono come le preghiere: nobili, certo, ma imbarazzanti durante una cena.”

Le cene di famiglia sono per Downton Abbey un’occasione di riunione familiare, dove ogni componente della famiglia può parlare della sua giornata, di cosa è accaduto di nuovo alla tenuta, ma anche di argomenti più spinosi che spesso creano contrasti tra i commensali. Per questo, secondo nonna Violet, durante una festa o una cena non è proprio il caso di far valere i propri principi: “principles are like prayers, noble of course, but awkward at a party” è la sua sentenza.

Downton Abbey: Le 5 migliori battute di Maggie Smith
2 - “Oh perdonami, ho creduto che fossi un cameriere”

Un altro momento in cui nonna Violet ha avuto notevoli problemi nell’accettare i cambiamenti è stato quando suo figlio Robert non si è cambiato per cena, e invece di indossare il solito panciotto e l’abito elegante è sceso per il pasto con un “semplice” smoking da giorno. La reazione di sua madre? Ordinargli un drink. “oh I’m sorry, I thought you were a waiter”, è stata la giustificazione.

1 - “Sono una donna, posso essere contraddittoria quanto voglio”

Una delle battute più belle in assoluto di nonna Violet e la nostra personale battuta del cuore, rivolta di nuovo alla sua prima nipote Mary durante la seconda stagione: “I’m a woman Mary, I can be as contrary as I choose” è diventata immediatamente un cult ed una delle sue perle più amate dai fan, tanto da diventare protagonista anche del merchandising della serie.

Downton Abbey: Le 5 migliori battute di Maggie Smith

Le battute di nonna Violet sono infinite, ce ne sarebbe almeno una per ogni puntata da ricordare: stilare una classifica totale è quindi davvero impossibile considerando quanto è florida la produzione della nonna più amata del piccolo schermo, ma queste sono le cinque del nostro cuore - in attesa di sentirne altre durante la sesta stagione, chiaramente. Per gli aggiornamenti in tempo reale vi consigliamo la pagina facebook Downton Abbey Italia, ma qual è invece la vostra preferita, quella che ricordate con più affetto o che rappresenta secondo voi il carattere di questo splendido personaggio?

Crediti: youtube, archivi web