Djokovic-Murray sospesa sul 3-3 del 4° set, diretta live Roland Garros 2015

Nole ed Andy agli Us Open
Ecrit par

La semifinale al Roland Garros 2015 tra Novak Djokovic e Andy Murray è stata sospesa a causa della pioggia sul 4-4 del quarto set. Il serbo conduce 2-1 e domani si gioca l'accesso alla finale. Lo scozzese deve recuperare.

Alla fine ha prevalso la pioggia al Roland Garros. La semifinale tra Novak Djokovic e Andy Murray è stata sospesa sul 3-3 del quarto set, quando il serbo conduceva per 2-1. Domani si gioca il resto della partita, con Djokovic che si gioca l'accesso alla final dell'unic Salm che ancora manca dalla sua bacheca e Murray che prova a ritornare in partita e battere per la prima volta il serbo sulla terra rossa. Unica certezza è il finalista della finale, Stan Wawrinka. Lo svizzero ha battuto Tsonga con il risultato di 6-3, 6-7 (1), 7-6 (4), 6-4. LA DIRETTA LIVE DEL MATCH. Le condizioni meteo sul Philippe Chatrier sono ottime, tempo soleggiato e umidità sotto il 40%. La temperatura, attorno ai 32 gradi al momento. Attenzione però: tra circa un'ora, attorno alle 18,45 secondo i meteoreologi dovrebbe scendere la pioggia. Possibile quindi una sospensione del match e magari una strategia su due tempi per entrambi. Sul centrale è finita da poco la sfida Wawrinka-Tsonga, finita 3-1 a favore dello svizzero, il primo finalista di questa 114esima edizione del secondo Grande slam della stagione. Sono le 17.13 e scendono in campo Novak Djokovic ed Andy Murray. Inizia il riscaldamento per i due. Sulla terra rossa Murray ha incontrato Djokovic due volte: a Monte Carlo nel 2008 e a Roma nel 2011. 1° SET. Inizia Nole al servizio. Il primo game va al serbo, che sbaglia tre volte col rovescio, mentre Murray commette due gravi errori su palle non forzate. Murray tiene il servizio ai vantaggio ed è 1-1. Lo scozzese quando osa mette in difficoltà il serbo, che però varia molto il gioco con palle corte. La storia si ripete nei due game successivi e siamo sul 2-2. Sul 3-2, Djokovic ha la prima balla break del match e non la sfrutta. Murray recupera e al primo vantaggio tiene il servizio grazie al terzo ace. Djokovic con la quarta palla corta va sul 4-3. Momento decisivo del primo set ed è break di Djokovic, che sfrutta un errore clamoroso di Murray sotto rete. Adesso è 5-3 e il serbo serve per il set. Si conclude in 44' il 1° set: 6-3 per Djokovic, che tranne qualche passaggio a vuoto nei primi game, dal 3-3 non ha sbagliato nulla. Murray invece commette un passaggio a vuoto sul 5-3 e paga dazio. Nole è in gran forma oggi ed è vietato sbagliare. 2° SET. Murray avanti 2-1. Nole dal servizio finora viaggia su ritmi impressionanti: 75% vinte con la prima palla. Sul 2-2 Djokovic ha due palle break e alla seconda , grazie a un errore di Murray, ottiene il punto che lo porta sul 3-2. Murray è molto nervoso e col Djokovic di oggi non è ammesso un calo di concentrazione. Lo spartiacque finora è proprio il lato mentale deficitario dello scozzese. E 4-2 per Djokovic. Murray tiene il servizio e siamo sul 4-3. Djokovic mantiene il vantaggio e rimane sul 5-3. Murray replica l'errore del primo set e Djokovic vince il secondo set 6-3. Lo scozzese sembra aver smesso di crederci, giocando quasi per inerzia e senza una reale strategia per mettere in difficoltà un avversario stratosferico. 3° SET. Djokovic si porta sul 2-1. Per adesso nessun break. Sul 3-2 Nole fallisce due palla break e annulla una a Murray. Poi stecca e regala il punto del 3-3 a Murray, che tiene il servizio. Ora 4-4 e ogni punto è decisivo. Con una grande smorzata il serbo di porta sul 5-4, a un game dalla finale. 5-5 per Murray. Sul 6-5 la partita diventa elettrizzante. Lo scozzese mette dentro due palle incredibili. Murray ha due palle break e riesce nel suo obiettivo; ora batte per ottenere il game che lo può riportare in partita. Tre set point per Murray, che alla prima opportunità vince 7-5 il terzo set. Djokovic perde il prim set del torneo. 4° SET. Sull'1-0, Djokovic ha tre palle break ma Murray le annulla tutte e vince grazie a un errore di Djokovic, che in questa fase appare più stanco del britannico. Break di Murray, che va sul 2-1 per concretizzare il vantaggio. Niente da fare, contro break e 2-2. Game giocato malissimo dallo scozzese, pieno di errori. Djokovic mantiene il servizio e va sul 3-2 Le nubi minacciano il match, che è giunto a 3 ore. Sul 15-40 momento decisivo del match: due palle break per Nole. Prima annullata da un grande ace di Murray e seconda per una risposta sbagliata dal serbo. Sul 2 set a 1 per Djokovic e 3-3 nel quarto set, i giudici di gara decidono per la sospensione del match a causa di acquazzone incombente su Parigi. Difficile che riprenda subito, la luce inizia a scarseggiare.

PREVIEW DELLA SEMIFINALE DJOKOVIC-MURRAY

Al Roland Garros 2015 la semifinale più importante è tra Novak Djokovic e Andy Murray, il n° 1 al mondo contro il 3°. Djokovic prosegue la sua marcia verso l'unico slam che manca ancora dalla sua bacheca, per centrare il "Career Grand Slam". Nei quarti di finale Nadal è uscito dal campo con secco 3-0, senza che la partita sia mai stata messa in dubbio dal maiorchino. Sulla terra rossa solo fino allo scorso anno era impensabile un tale scarto. Eppure è la conseguenza di un calo di Rafa dopo il suo infortunio e di un grande stato di forma di Nole, che finora non ha concesso neppure un set agli avversari. Con la vittoria sullo spagnolo Nole ha colto la sua 27esima vittoria consecutiva, la decima contro un top 10, vincendo tutti i master 1000 ai quali ha partecipato (Indian Wells, Miami, Monte Carlo e Roma). L'ultima sconfitta è dello scorso febbraio a Dubai, a firma Roger Federer. Il cammino è stato positivo tanto da permettere a Novak di qualificarsi per le Atp finals, il masters di fine anno (15-22 novembre) in programma presso la O2 Arena di Londra. "Ho fatto un grande inizio di stagione, sono felice di essermi qualificato con tanto anticipo, spero ora di avere anche un buon finale di stagione", ha spiegato il serbo al termine della sfida con Nadal. Djokovic però non vuole sentir parlare di Grande Slam.

Ricordiamo che il 28enne ha trionfato a Melbourne e che in caso di vittoria a Parigi, Wimbledon e Flushing Meadows sarebbe il primo tennista moderno a riuscirci. Solo due tennisti nella storia ci sono riusciti: Ronald Budge nel '38 e Rod Laver con una doppietta nel '62 e '69. Il penultimo scoglio sulla strada del secondo successo per Djokovic si chiama Andy Murray. Lo scozzese nel suo cammino ha mostrato di essere in ripresa, battendo un mastino della terra rossa come Ferrer nei quarti. Nonostante ciò ha concesso un set a testa a Sousa, Chardy e Ferrer. La superficie lenta non è mai stata una specialità della casa e a Parigi Murray non è mai andato oltre le semifinali, risultato tra l'altro raggiunto nel 2014. Il parziale sulla terra rossa è di 2-0 per Djokovic. La sfida sembra avere poche speranze per Murray. Nei Grande slam però mai dire mai perché nell'arco dei 3 set può succedere di tutto. La quota più alta per la vittoria di Murray la paga William Hill, a 5,25 la posta. La quota più alta per la vittoria di Djokovic è pagata da Paddy Power, 1,20 volte la posta. La diretta tv è trasmessa da Eurosport (sia sul bouquet Sky che Mediaset Premium) al termine dell'altra semifinale Wawrinka-Tsonga, in programma alle 13.00.

Crediti: Youtube, web