Destiny: Il Re dei Corrotti, prezzo, polemiche e follie da Bungie

Destiny, Il Re dei Corrotti costa troppo?
Ecrit par

Il terzo DLC di Destiny costa troppo? La community del gioco si ribella e attacca Bungie, accusata di politiche troppo avare. Coinvolta anche la Collector's Edition ed i contenuti VIP per i giocatori affezionati. Scopri di più su melty.

Grande eccitazione tra la community di Destiny per l'uscita del terzo DLC? Sì, ma non solo, perché Il Re dei Corrotti ha portato con sé anche una nuova ventata di polemiche, che si sono scagliate con violenza contro le porte di Bungie, casa di sviluppo dell'MMOFPS. Dopo aver annunciato prezzo e data di uscita dell'espansione - che arriverà il 15 settembre su PS4, Xbox One, PS3 e Xbox 360 -, la compagnia si è vista accusare di politiche fin troppo avare, legate al prezzo elevato delle varie versioni di The Taken King. Se già il costo del solo DLC sfiora i 40 euro, la Legendary Edition, contenente il gioco e tutti i suoi DLC, viene venduta retail a 69,99€, mentre addirittura la Collector's Edition arriva a 89,99€. Certo, i contenuti sono piuttosto ricchi (Il Re dei Corrotti, una copia di Destiny, Espansione I: L'Oscurità dal Profondo, Espansione II: Il Casato dei Lupi un pacchetto armi ad accesso privilegiato, Contenuti digitali: 3 corazze di classe esotiche con bonus XP, 3 emote specifici per le classi e 3 shader per armatura), ma per i gamer non bastano a giustificare un esborso tanto elevato.

Senza contare che i contenuti "VIP" riservati ai giocatori impegnati su Destiny dal giorno del lancio (o che hanno raggiunto il livello 30 possedendo entrambe le espansioni precedenti) sono ritenuti fin troppo poveri rispetto a quelli offerti ai nuovi acquirenti che si butteranno sulle edizioni da collezione di The Taken King. A gettare benzina sul fuoco, arriva l'intervento di Luke Smith, creative director de Il Re dei Corrotti, che ha sortito l'effetto contrario a quello sperato. "Senza comprare la Collector's, non potete avere le nuove dance emote. Abbiamo inserito nella Collector's Edition delle cose per attrarre i fan che giocano già e quelli che invece si avvicineranno al gioco solo in autunno", ha spiegato. "Capisco il punto di vista [di chi non vuole comprare i medesimi contenuti due volte]. Ma la Collector's Edition è una confezione davvero bella per chi vuole avere queste cose. Voi state praticamente cercando di dire che vorreste poter comprare queste cose separatamente, giusto? ".

Destiny, Collector's Edition per Il Re dei Corrotti, prezzo eccessivo?
Destiny, Collector's Edition per Il Re dei Corrotti, prezzo eccessivo?

"Coloro che la acquistano, hanno una corposa e ricca campagna. Video doppiati ed una storia che racconta cosa accade quando un dio alieno dichiara guerra su un sistema solare – il tutto con un soddisfacente epilogo. Avranno anche una nuova sublcass da sbloccare. Ci saranno anche nuovi strike e un nuovo ride. Mostreremo questa settimana due nuove modalità PVP e quattro mappe PVP, e ancora non avremo finito – allora – di mostravi tutte le novità. Sono quindi molto emozionato da tutto ciò che viene offerto. La chiamiamo espansione maggiore perché lo è. Stiamo dando alle persone un luogo tutto nuovo dove andare". A Smith è stato fatto notare che il costo è praticamente pari a quello del gioco al lancio originale, ma ha risposto anche in questo caso senza ammorbidirsi nei confronti dei fan di Destiny: "Siamo a posto con ciò che stiamo offrendo alla gente per questo autunno. Credo che, una volta che faremo vedere di più, i giocatori saranno anche più felici". Insomma, senza girarci troppo intorno, l'obiettivo di Bungie è quello di invogliare anche i gamer di vecchia data a comprare la loro Collector's Edition. Credete sia una scelta sbagliata, pura follia o la semplice legge del mercato?

Fonte: SpazioGames.it - Crediti: Bungie