Davide Moscardelli: Il tatuaggio del bomber

Bomber Moscardelli
Ecrit par

Davide Moscardelli, in un'intervista alla 'Gazzetta dello Sport', ha svelato che prima della barba il suo segno particolare è un tatuaggio. Che racconta tutta la sua vita. Leggi di più sul bomber su melty.it!

Davide Moscardelli, in un'intervista alla 'Gazzetta dello Sport', ha svelato qual è il suo segno particolare. Prima della barba, che l'ha reso celebre in gruppi che spopolano su Facebook, come 'Chiamarsi bomber tra amici senza apparenti meriti sportivi'. Il segno particolare di Davide Moscardelli è: "Un tatuaggio sul braccio, racconta tutta la mia vita. C'è il re di Picche, cioè il re Davide. Un boccale di birra perché la birra non deve mai mancare. Un dado, il mio soprannome. Un'immagine di mia moglie Guendalina".

Davide Moscardelli: Il tatuaggio del bomber

Davide Moscardelli ha continuato nella descrizione del suo tatuaggio: "La data dell'esordio con gol in A, il 29 agosto 2010. Un rosario per mia madre. Una pergamena aeronautica per mio padre e mio fratello, militari". Un tatuaggio che racconta davvero tutta la vita di Davide Moscardelli, il bomber di video diventati presto virali: "Un cartello di benvenuto, in stile Las Vegas, con la scritta 'Born in Belgium, made in Italy'. La ricordo, la doppia nazionalità, magari mi convocano nel Belgio". Per la simpatia, ma non solo, Davide Moscardelli meriterebbe una convocazione anche nell'Italia.

Davide Moscardelli: Il tatuaggio del bomber - photo
Davide Moscardelli: Il tatuaggio del bomber - photo
Davide Moscardelli: Il tatuaggio del bomber - photo
Crediti: Youtube, tifosibianconeri.com, tacchettiaspillo.org, Davide Moscardelli