Daft Punk: La foto senza casco

I Daft Punk
Ecrit par

I Daft Punk, ovvero Guy-Manuel de Homem-Christo e Thomas Bangalter, sono stati fotografati senza maschera. Autori dello scatto, il gruppo di musica elettronica "The Knocks", durante un rinfresco nei Columbia studio a New York.

Giù la maschera. I Daft Punk ovvero Guy-Manuel de Homem-Christo e Thomas Bangalter sono stati immortalati per la prima volta dopo tanti anni di attività senza i loro noti elmetti futuristici. Tutti i fan del duo francese si sono sempre chiesti sin dal loro album d'esordio, circa 16 anni fa, che faccia avessero. A svelare i loro volti non è stato uno scoop di un paparazzo o di un fan sfegatato. Sono stati i "The Knocks", un gruppo di musica elettronica formato, come i Daft Punk, da due componenti: Ben "B-Roc" Ruttner e James "Mr. JPatt" Patterson. Vari gruppi di musica alternativa o elettronica infatti sono stati invitati dalla Sony - la loro casa di produzione - ad un rinfresco all'interno dei Columbia studio di New York. Durante il party, sull'account twitter dei "The Knocks" è spuntata la foto con i volti di Homem-Christo e Bangalter.

Daft Punk: La foto senza casco

Quando i due americani si sono resi conto della portata della foto postata, hanno rimosso il tweet e subito hanno chiesto scusa ai Guy e Thomas: "Immaginiamo che non dovevamo postare quella foto", hanno scritto tramite il loro account ufficiale. Ma la frittata era già fatta. La notizia è rimbalzata su tutti i media europei. Su Twitter, luogo da cui è trapelata la foto, il duo francese è trend topic da ore. I Daft Punk sono in testa nelle classifiche di mezzo mondo dopo l'uscita di Random Access Memories e in Europa spopolano in Paesi come Francia, Inghilterra e Italia con la hit Get Lucky, tre mercati discografici di prim'ordine. Avrà delle conseguenze lo svelamento? Pensiamo proprio di no, anche se è stata una bella botta alla loro immagine fatta di mistero e futurismo. Il mito risiede nella musica.

Daft Punk: La foto senza casco - photo
Daft Punk: La foto senza casco - photo
Crediti: web , sphotos.net, the knocks, Daft Punk