Crozza a Ballarò: Gabanelli presidente della Repubblica?

Maurizio Crozza
Ecrit par

Martedì 16 aprile Mauruzio Crozza si è presentato all’appuntamento settimanale con ‘Ballarò’ per commentare i più importati avvenimenti d’attualità politica della settimana in Italia.

Martedì 16 aprile Maurizio Crozza è intervenuto come ogni settimana per inaugurare una nuova puntata di ‘Ballarò’, il programma d’approfondimento politico in onda il martedì dalle 21: 10 su Rai Tre. Maurizio Crozza ha cominciato il suo intervento commentando il risultato delle “Quirinarie”, le elezioni online indette dal Movimento Cinque Stelle per proporre un candidato alla prossima Presidenza della Repubblica. Crozza ha immaginato la reazione a un’eventuale elezione al Quirinale di Milena Gabanelli, giornalista e conduttrice di “Report” e vincitrice delle suddette elezioni online. Tutti coloro che negli anni l’hanno querelata in seguito alle inchieste andate in onda su “Report” non sarebbero certo entusiasti, ma in particolare Crozza ha ricordato il sindaco di Roma Gianni Alemanno, che ha minacciato di querelare la giornalista lo scorso 15 aprile, all’indomani della messa in onda di un’inchiesta giornalistica che implica pesanti accuse contro l'amministrazione romana.

Crozza a Ballarò: Gabanelli presidente della Repubblica? - photo
Crozza a Ballarò: Gabanelli presidente della Repubblica? - photo

Ma il comico genovese si è spinto anche oltre, facendo un appello accorato affinché la giornalista consideri l’ipotesi di ricoprire una carica tanto importante qualora venisse veramente eletta. “Tu ti senti sopravvalutata? ” ha esclamato il comico riportando le parole di Milena Gabanelli nell’apprendere la notizia dell’esito delle Quirinarie, “ma l’hai mai visto Giuliano Amato? ”. La nomina di Milena Gabanelli potrebbe anche essere il ponte tra il M5S e il Partito Democratico: “la Gabanelli al Quirinale è un salto nel futuro”, ha spiegato Crozza, “è come se a Cristoforo Colombo avessero dato la Nina, la Pinta, la Santa Maria e il Tom Tom”. Per rispondere ai tanti interrogativi aperti, Maurizio Crozza si è dunque calato nei panni di Pierluigi Bersani, che ha affrontato la questione a suon di metafore. “Io idee non ne ho”, ha confessato Crozza-Bersani decisamente in difficoltà di fronte alla proposta avanzata dal Movimento di Beppe Grillo, “ho le idee di D’Alema ma non le ho capite”. Il finale dell’intervento è stato un susseguirsi di battute pungenti e di tristi verità sul Partito democratico tra le quali spicca quella che sembra un'amara verità: “cambiare il PD è contro natura, è contro il nostro statuto”.

Crozza a Ballarò: Gabanelli presidente della Repubblica?

Leggi anche su melty.it >>> Crozza a Ballarò Bersani incontra Berlusconi

Crediti: rai