Crozza a Ballarò tra Primarie PD, Pdl e Monti Bis: un’analisi lucida

Crozza vota Renzi?
Ecrit par

Maurizio Crozza ha analizzato in otto minuti la politica italiana con uno sketch gonfio di lucide verità. Tra Primarie PD, Pdl e Monti Bis, guarda l’ultimo video del comico a Ballarò.

Il PD che sfiora il ridicolo sulle regole per il ballottaggio, la confusione totale all’interno del Pdl, il ritorno di Berlusconi e l’ineluttabile Monti Bis: Maurizio Crozza ha offerto ieri a Ballarò un’analisi lucida della politica italiana, che da tanto tempo non faceva così tanto appassionare il pubblico. Le primarie del PD, che sono state un successo persino all’estero domenica 25 novembre, rischiano di trasformarsi in una festa amara per i “paletti” – come li chiama Matteo Renzi – che il partito pone nei confronti della partecipazione. Chi non si è registrato al primo turno, può votare soltanto se porta una giustificazione della mancata registrazione. Cosa vuol dire? Che in pratica potranno votare tutti? O che verrà richiesto un certificato medico al seggio elettorale, o ancora la ricevuta di un biglietto aereo? Le primarie “aperte” prevedono libera partecipazione, e un ballottaggio ha ben altro valore di un primo turno. Inoltre, la privacy di un elettore è sacrosanta anche di fronte agli scrutatori. La regola è quella di registrarsi e di firmare l’appello del centrosinistra: secondo melty.it non c’è ragione per cui questa regola non venga applicata anche in occasione del ballottaggio.

Maurizio Crozza ha inoltre scatenato numerose interpretazioni sulle sue intenzioni di voto: possibile che il comico genovese voti Matteo Renzi? Straordinaria la ricostruzione della strategia di alleanze di Bersani, che fa parte dei motivi per non votarlo. “Io vinco, e vinciamo le elezioni a mani basse. Basta portare dentro Vendola, ma anche Casini, Montezemolo, Fini, Mastella...”. Quindi il Bersani parodiato da Crozza riflette un po’ e dice: “Quasi quasi voto Renzi...”. Viste le prerogative di alleanza di Bersani, per il comico diventa ineluttabile il reincarico all’attuale presidente del Consiglio, e le primarie diventano “una bella cosa di cui parlare in attesa del Monti Bis”. Il Pdl rischia invece di raccimolare più candidati che elettori alle fatidiche primarie del 16 dicembre, mentre la battuta migliore è dedicata a Fini al partito Futuro e Libertà: “Al primo turno lei vota Bocchino, al secondo turno fate il contrario! ”. Guarda il video di Crozza a Ballarò su melty.it.