Coppa Italia: Milan-Perugia 2-0, Highlights e gol Honda-Luiz Adriano

Il tiro vincente di Keisuke Honda
Ecrit par

Gli highlights di Milan-Perugia 2-0, terzo turno di Coppa Italia 2016. I gol sono stati siglati da Honda e Luiz Adriano.

Il Milan vince e convince nel terzo turno di Coppa Italia, battendo 2-0 il Perugia. A decidere il match i gol di Keisuke Honda e Luiz Adriano, entrambi siglati nel primo tempo. Il Milan nel prossimo turno affronta il Crotone. Un tempo permette ai rossoneri di archiviare la pratica Perugia, mostrando già la fisionomia di una squadra in vista dell'esordio in campionato di domenica prossima con la Fiorentina frutto del lavoro di Sinisa Mihajlovic. Il tecnico serbo nel post partita ha dichiarato di non gradire i fischi ai suoi giocatori durante il match. Il tecnico ha rimarcato il fatto di non voler vedere cali d'intensità come quello del secondo tempo. Tuttavia può essere soddisfatto. Tutti i reparti della squadra rossonera hanno mostrato ottimi movimenti singoli e collettivi. Sorprendente la prestazione di Rodrigo Ely, che non ha sbagliato neppure un intervento. Bene anche Romagnoli. La nota positiva è stata la buona prestazione di De Sciglio, un giocatore che sta ritrovando la fiducia sulla corsia di destra. Bene il centrocampo, con Bertolacci su tutti. Ottima prestazione per il reparto d'attacco. Honda è stata la spina nel fianco, giocando tra le linee e sacrificandosi anche nella fase difensiva. Molto bene la coppia d'attacco Luiz Adriano-Bacca. Il brasiliano ha messo lo zampino nel primo gol di Honda e ha siglato il 2-0 con un ricambio di favore del giapponese. Il colombiano ha mostrato ottime individualità e si è visto annullare la rete del 3-0 per un fuorigioco dubbio. La cronaca di Milan-Perugia 2-0. Mihajlovic come da previsioni della vigilia decide di schierare la coppia Rodrigo Ely-Alessio Romagnoli, con De Sciglio e Antonelli sulle fasce. A centrocampo De Jong è il mastino davanti alla difesa, mentre Bertolacci e Bonaventura provvedono a inserirsi. Il trequartista è Honda, dietro la coppia d'attacco Bacca-Luiz Adriano. Nel Perugia la coppia d'attacco è Lanzafame e Ardemagni. (Fantacalcio 2015-2016: consigli sugli attaccanti titolari)

Coppa Italia: Milan-Perugia 2-0, Highlights e gol Honda-Luiz Adriano
Coppa Italia: Milan-Perugia 2-0, Highlights e gol Honda-Luiz Adriano

Già dai primi minuti i rossoneri sono aggressivi e il tecnico serbo chiede ai suoi difensori di tenere la difesa molto alta. Al 4' Honda viene servito al limite dell'area e ci vuole un grande Rosati per negargli la gioia del gol. E' solo rimandata, perché al 10' il Milan va in vantaggio. Contropiede perfetto orchestrato da Antonelli, il cui passaggio viene lasciato filtrare con un velo da Luiz Adriano per Honda: controllo in corsa e gol del giapponese. Il Perugia prova la reazione ma la sua trama è troppo debole e lenta per impensierire il Diavolo. Al quarto d'ora protagonista ancora una volta Honda, la cui punizione viene deviata in angolo dal portiere umbro. Al 28' il Milan raddoppia. Stavolta è la parte centrale ad essere attaccata, con il tacco di Bacca per Honda e il filtrante di quest'ultimo per Luiz Adriano, che non sbaglia davanti a Rosati. E' il primo gol ufficiale per il brasiliano. Poco dopo la mezz'ora un rimpallo favorisce Antonelli ma il tocco del laterale sbatte sull'estremo difensore. Al 40' l'arbitro Irrati annulla un bel gol di Carlos Bacca, sulla cui conclusione da fuori area si trova Luiz Adriano. Per l'arbitro si applica la regola del fuorigioco per aver ostacolato la visuale al portiere. Nella ripresa Bisoli decide i cambi per il suo Perugia. Al quarto d'ora una bella azione in velocità permette ad Antonelli di incunearsi in area e tirare ma una chiusura evita la capitolazione del Grifone. Al 20' la squadra di Bisoli rimane in dieci per l'espulsione di Davide Lanzafame. Bertolacci sfiora il palo con un inserimento da dietro e tiro di prima intenzione. Al 25' Mihajlovic fa entrare in campo Menez al posto di Honda. L'ultimo quarto d'ora è di pura gestione del risultato. Da sottolineare qualche fischio per Cerci, entrato negli ultimi dieci minuti al posto di Luiz Adriano.

Crediti: Rai, web