Coppa del Re 2015: Atletico Madrid-Barcellona 2-3, highlights e sintesi

Messi abbraccia Neymar dopo il gol
Ecrit par

Coppa del Re 2015, Atletico Madrid-Barcellona 2-3 e blaugrana in semifinale. Apre Torres al 1', poi Neymar e un rigore inesistente trasformato da Luis Suarez. Decisivi un autogol di Miranda e un grande gol di Neymar.

Il Barcellona butta fuori dalla Coppa del Re l'Atletico Madrid e può così sperare di vincere il trofeo. Al Calderon finisce 3-2 per i blaugrana, in un primo tempo che alla fine finisce con ben 5 reti all'attivo e con tanto nervosismo. Decisivo il grande cinismo sotto porta di Neymar, autore di una doppietta e vera spina nel fianco dei padroni di casa. All'inizio del secondo tempo la frustrazione costa cara all'Atletico, che perde per espulsione Gabi. Nel finale i rojiblancos finiscono in 9 per l'espulsione di Suarez. I Colchoneros non sono più quelli dello scorso anno. Stesso discorso per il Barcellona, che stasera ha dato una bella prova confermando l'ottimo periodo: ora sono sette le vittorie consecutive. Ma andiamo alla cronaca del match. Non c'è tempo di sedersi che il Calderon esplode di gioia. Torres riceve palla, fa fuori Mascherano con un dribbling secco e con un diagonale infila Oblak. E' il primo gol del Nino da quando è tornato a vestire rojiblancos e l'ovazione del pubblico ne sottolinea l'importanza.

Coppa del Re 2015: Atletico Madrid-Barcellona 2-3, highlights e sintesi
Coppa del Re 2015: Atletico Madrid-Barcellona 2-3, highlights e sintesi

I Blaugrana però non ci stanno e al 10' pareggiano i conti. Messi lancia Suarez e Neymar chiude il triangolo con un tocco perfetto. E' un gol pesantissimo, che però non demotiva i colchoneros. Alla mezz'ora l'arbitro Manzano assegna un rigore ai padroni di casa per un fallo di Mascherano su Juanfran. Dal replay è evidente che il fallo cominci fuori dall'area di rigore e che c'era una punizione dal limite. Dal dischetto Raul Garcia non sbaglia e riporta avanti i suoi compagni. Il Barça non ha nessuna intenzione di rientrare negli spogliatoi in svantaggio. Così al 39' Rakitic svetta di testa su un angolo e Miranda con una goffa deviazione insacca nella propria porta, per un autogol. Tre minuti dopo e Neymar spegne le speranze di rimonta dei colchoneros. Cross di Jordi Alba, controllo del brasiliano a scartare Oblak e palla in rete.

Nella ripresa Simone decide di togliere subito Griezmann per Saul. L'Atletico tuttavia comincia nel peggiore dei modi. Gabi lancia una scarpa nei confronti del guardialinee e viene espulso. Fa lo stesso anche il suo compagno Arda Turan, che però viene graziato dall'arbitro con una ammonizione. La frustrazione costa carissima ai colchoneros, che perdono letteralmente la testa. Il secondo è una partita inguardabile, con pochissime azioni degne di nota. Copme al 73', quando Ter Stegen evita il gol grazie a una super parata su Cani. In alcuni frangenti della partita Neymar viene preso di mira dai rojiblancos, che cercano le sue gambe in più di una occasione. All'83' un'entrata killer di Mario Suarez su Messi gli costa il secondo giallo e l'espulsione.

Crediti: youtube, diario As, web