Coppa Davis: Fabio Fognini vs Roger Federer, semifinale dopo 16 anni

Fabio Fognini, sotto con la Svizzera
Ecrit par

L’Italia del tennis ritrova la semifinale di Coppa Davis dopo 16 anni: il 1998 fu anche l’anno dell’ultima sfortunata finale contro la Svezia. Per gli eroi Fabio Fognini e Andres Seppi c’è ora un ostacolo chiamato Roger Federer.

Re Mida Fognini ha “toccato” il quarto di finale di Coppa Davis: la miglior sceneggiatura possibile per un remake de “L’Oro di Napoli” in salsa tennistica. Italia-Gran Bretagna, giocata proprio nel capoluogo partenopeo, è stata la definitiva consacrazione per il n.1 del tennis italiano Fabio Fognini: dopo la vittoria nel match inaugurale contro James Ward venerdì, oggi è arrivato l’incredibile successo contro il campione di Wimbledon Andy Murray (specialista dei campi rapidi ma cresciuto sulla terra rossa in Spagna) in soli tre set. Successivamente è giunto anche il punto esclamativo sulla rimonta tricolore grazie al più semplice successo di Andreas Seppi sempre sul comprimario Ward, che ha regalato il punto del 3-2 contro la “Perfida Albione” della racchetta. La premiata ditta Fognini&Seppi ha raddrizzato una sfida che si era messa nel peggiore dei modi, dopo le sconfitte dell’altoatesino contro lo stesso Murray ma soprattutto la battuta d'arresto del doppio di sabato, quando la coppia Fognini-Bolelli si era arenata proprio sul più bello: sotto due set a zero, il duo azzurro era riuscito a issarsi fino al quarto set per poi gettare la spugna in vantaggio di un break.

>>> Leggi su melty.it: Coppa Davis: Italia in semifinale grazie a Fognini e Seppi

Coppa Davis: Fabio Fognini vs Roger Federer, semifinale dopo 16 anni

La prestazione da fuoriclasse assoluto offerta oggi da Fabio, fortunatamente, ha messo il gruppo azzurro nelle migliori condizioni per rimettersi in moto in un confronto che sembrava già morto sepolto. Gli addetti ai lavori britannici, su tutti l’ex finalista degli Us Open Greg Rusedski, già pregustavano la vittoria: “Semifinali arriviamo! ”, cinguettava questa mattina l’anglo-canadese su Twitter. Super-Fogna ha così ribaltato il pronostico in corso d’opera, coronando peraltro un ruolino di marcia spaventoso nel 2014 di 19 vittorie e sole 6 sconfitte, dietro solo a due mostri sacri come Rafa Nadal e Novak Djokovic nella virtuale graduatoria limitata alla terra battuta. Nondimeno, il tennista ligure ha raggiunto anche il suo best ranking (n.13) proprio alla fine della scorsa settimana, e si prepara a sfondare l’impervio (finora) muro della Top10: un exploit riuscito, in un passato piuttosto remoto, solo ai leggendari Adriano Panatta e Corrado Barazzutti, quest’ultimo storico capitano di Davis e Fed Cup.

Coppa Davis: Fabio Fognini vs Roger Federer, semifinale dopo 16 anni - photo
Coppa Davis: Fabio Fognini vs Roger Federer, semifinale dopo 16 anni - photo
Coppa Davis: Fabio Fognini vs Roger Federer, semifinale dopo 16 anni - photo
Coppa Davis: Fabio Fognini vs Roger Federer, semifinale dopo 16 anni - photo
Coppa Davis: Fabio Fognini vs Roger Federer, semifinale dopo 16 anni - photo

Il clan azzurro può festeggiare un ritorno in grande stile tra le nazioni semifinaliste dell’Insalatiera più famosa del mondo. Un posto d’onore che mancava da ben 16 anni: nel 1998, peraltro, l’Italia di Coppa Davis riuscì perfino nell’impresa di giocarsi la finalissima in casa (a Milano) contro la Svezia. Magnus Norman (ex n.2 Atp oggi coach del campione agli Australian Open Stanislas Wawrinka) e un terribile infortunio alla spalla piegarono allora il nostro capofila Andrea Gaudenzi e tutta la spedizione italiana, mai più capace di riproporsi a simili livelli. Da quella maledetta finale, pochissime gioie e dolori a non finire: dalla prima retrocessione nel Gruppo I (l’equivalente della Serie B) nel 2001 contro la Finlandia fino al punto più basso toccato nel 2004, quando l’Italdavis si ritrovò invischiata nelle secche della Serie C dopo l’inopinata stesa rimediata dallo Zimbawe. Negli ultimi anni, il consolidamento ad alti livelli dei vari Seppi, Fognini e Bolelli (al di là della sconfitta, il bolognese forma un doppio ben collaudato con Fabio da due “semi” Slam) ha permesso dapprima il ritorno al World Group nel 2012 (4-1 al Cile) e poi le storiche prestazioni contro l’Argentina a Mar de La Plata e, ora, al cospetto di “Sua Maestà” Murray.

Coppa Davis: Fabio Fognini vs Roger Federer, semifinale dopo 16 anni - photo
Coppa Davis: Fabio Fognini vs Roger Federer, semifinale dopo 16 anni - photo

Sul cammino italico verso un’ipotetica finale ci sarà ora la Svizzera di Roger Federer e Stanislas Wawrinka. L’ex numero uno del mondo ha completato la rimonta rossocrociata battendo Golubev al Palasport di Ginevra, dopo che le amnesie di “Stan The Man” venerdì avevano spianato la strada al Kazakistan, portatosi sul 2-1. Il 12 e 14 settembre prossimi sarà dunque in programma l’attesissima rivincita del confronto del 2009, quando gli elvetici espugnarono il tennis club di Genova ricacciandoci in B. Federer, malgrado le quasi 33 primavere, in questa prima parte di stagione sembra rinverdire i fasti di un tempo (semifinale a Melbourne, vittoria a Dubai e finale e Indian Wells) e mai come quest’anno punta decisamente alla conquista della Davis, ciliegina sulla torta di una carriera leggendaria. L’ultima finale svizzera risale addirittura al 1992, quando la compagine guidata da Marc Rosset dovette arrendersi agli Stati Uniti di Agassi e Sampras. L’ostacolo è senza dubbio tra i più ostici, sebbene lo “scudiero” Wawrinka, in questo scorcio di 2014, sia solo lontano parente dell’uomo d’acciaio ammirato in Australia. Per Fabio Fognini e compagni sognare non costa nulla: se un trionfo-bis dopo quello a Santiago del Cile nel 1976 appare un’impresa impossibile, un Fognini versione "Guglielmo Tell", con il suo binomio di genio e follia, ha tutte le carte in regola per guidare l’assalto al trono di Re Roger.

Coppa Davis: Fabio Fognini vs Roger Federer, semifinale dopo 16 anni
Coppa Davis: Fabio Fognini vs Roger Federer, semifinale dopo 16 anni
Crediti: web , afp, supertennis