Conclave 2013: Regole e date per eleggere il nuovo Papa

La Cappella Sistina
Ecrit par

Dal 28 febbraio la sede apostolica è vacante. Il conclave verrà celebrato dal 10 o l'11 marzo. Come funziona il Conclave? Chi può essere eletto Papa? Quanti cardinali e dopo quanti scrutini si elegge? La guida di melty.it.

E’ tutto pronto. L’addio di Benedetto XVI dal soglio pontificio ha segnato un momento storico per la Chiesa. Dalle ore 20 di mercoledì 28 marzo lo scranno più importante del mondo è vuoto e la preparazione per celebrare il Conclave già avviata. Quali sono i tempi per eleggere il nuovo papa? Chi sono i cardinali e in quale modo verrà eletto il pontefice? Ma soprattutto, cosa è il Conclave?

I tempi

Fatto nuovo nella storia della Chiesa, per questo Conclave i tempi che intercorrono dalla fine del pontificato all’inizio dello stesso sono stati accorciati. Papa Ratzinger infatti con il motu proprio del 22 febbraio ha dato facoltà al collegio cardinalizio (ne fanno parte tutti i cardinali) di anticipare i tempi previsti, di norma stabiliti in quindici giorni. Saranno quindi i cardinali a decidere quando far iniziare le operazioni di voto per eleggere il nuovo Papa. Tale scelta verrà comunque effettuata a maggioranza dei cardinali, forse già nella prima congregazione generale di lunedì 4 marzo. La data più probabile dell'inizio pare essere il lunedì 11 marzo. Nei venti giorni successivi, anche se non c'è un limite temporale, verrà eletto il nuovo Papa.

Conclave 2013: Regole e date per eleggere il nuovo Papa
La preparazione al conclave

Il conclave è il luogo simbolico ma significa letteralmente “cum clave”, cioè chiusi a chiave. Indica l’operazione effettuata dall’ultimo cardinale diacono che lascia la Cappella Sistina, il luogo fisico dove i Cardinali eleggono il Papa. I cardinali sono stati sistemati nell’Ospizio di Santa Marta, il luogo stabilito per ospitare i cardinali durante l’elezione del Papa e di solito usato da ecclesiastici e funzionari dello Stato vaticano. I porporati devono vivere completamente isolati nei loro piccoli appartamenti e distanti da ogni contatto che possa influenzare loro. Chi apre ufficialmente il conclave è il Cardinale Camerlengo, la persona addetta nel periodo di sede apostolica vacante a gestire gli affari ordinari della Chiesa. A farlo sarà quindi Tarcisio Bertone, nominato nel 2007 da da Benedetto XVI Segretario di Stato, uomo al centro delle polemiche per la lotte di potere in Vaticano.

Conclave 2013: Regole e date per eleggere il nuovo Papa
I cardinali al voto e l'elezione

Chi elegge il Papa sono tutti i cardinali che non hanno compiuto l’ottantesimo anno di età. Gli ultraottantenni partecipano solo alla fase preliminare del conclave e hanno una funzione spirituale. Chi può essere eletto Papa è qualsiasi fedele adulto, battezzato e non sposato, purché non sia impedito dal diritto divino ed ecclesiastico. Da secoli chi viene eletto papa è di solito un cardinale. Per costituzione non possono eleggere il Papa più di 120 cardinali elettori. Il loro numero attualmente è di 116. Il gruppo più cospicuo è costituito dai cardinali italiani, che sono 28. I prelati che provengono dal resto d’Europa sono 33; 19 dell'America Latina e 14 sono dell’America Settentrionale; 11 vengono dall’Africa, 10 dall’Asia e 1 dall’Oceania. Sono previste due votazioni al giorno: una la mattina e una il pomeriggio. Per eleggere il Papa c’è bisogno della maggioranza dei due terzi dei presenti. Dal 34esimo scrutinio, si continuano a votare gli ultimi due cardinali che hanno ricevuto più voti nell’ultimo scrutinio. Nel ballottaggio i due cardinali non possono partecipare al voto. Nel momento in cui si dovesse raggiungere il numero dei due terzi, il Cardinale Decano - l'arcivescovo Angelo Sodano - si rivolge all’eletto chiedendogli se intende accettare, e a risposta affermativa gli chiede quale nome pontificale ha scelto. Per la prima volta nella storia, sia per la fumata nera che per la bianca, verranno introdotti nella stufa dei candelotti colorati. Finora sono stati usati dei legni o cartoni bagnati. Appena eletto, il nuovo Pontefice viene accompagnato nella stanza delle lacrime e aiutato a indossare i paramenti papali. Chi annuncia al mondo con la famosa frase “Annuntio vobis, gaudium magnum: Habemus Papam! ”, è il cardinale francese Jean-Louis Pierre Tauran. Come abbiamo già fatto all'indomani delle dimissioni di Papa Benedetto XVI, nei prossimi giorni proveremo a delineare il profilo del prossimo Papa e i favoriti. Con un monito importante però nella storia della Chiesa: "Chi entra Papa nel conclave, ne esce cardinale".

Conclave 2013: Regole e date per eleggere il nuovo Papa