Coez, Gemitaiz&Madman live: il Giffoni Music Concept all'insegna del rap

Concerto Coez, gemitaiz&Madman
Ecrit par

Continua l’ondata rap al Giffoni Music Concept: Coez, Gemitaiz&Madman ospiti della serata del 25 luglio con le loro diverse prospettive dell’hip hop. Leggi la recensione del concerto su melty.it

(di gabriele naddeo) L’ondata rap che ha investito il nostro paese nell’ultimo periodo, di riflesso ha conquistato anche il Giffoni Music Concept 2014, dove quest’anno un ampio spazio è stato dedicato proprio agli artisti del genere. Ieri, 25 luglio, è stata la volta di Coez, Gemitaiz&Madman: tre rapper a confronto, due modi diversi d’intendere l’hip hop. Il primo a salire sul palco è stato Silvano Albanese alias Coez ed è stata una piacevole sensazione vedere un chitarrista e un batterista ad accompagnarlo, musica dal vivo a tutti gli effetti, non solo basi d’accompagnamento. “Chi mi vuole più pop, chi mi vuole più rap…e lasciami stare oh! ”: ‘Hangover’, brano d’apertura dell’album ‘Non erano fiori’ e brano d’apertura del live, ha centrato in una frase l’universo musicale di Coez: più che pop e rap, infatti, l’artista sembra quasi aver scelto una terza via, in grado di creare un’alternativa ai due generi e, nello stesso tempo, di fonderli in qualcosa di nuovo.

Coez, Gemitaiz&Madman live: il Giffoni Music Concept all'insegna del rap

La conferma è arrivata quando Coez e il suo seguito hanno deciso di riarrangiare alcuni brani dal vivo in maniera completamente diversa. Una chitarra acustica, una loop station e tutto ha acquistato un sapore diverso. Ali Sporche, cavallo di battaglia del nuovo cd, l’ha cantata in acustico e nella versione originale, ma la vera chicca regalata ieri sera è stata proprio la titletrack ‘Non erano fiori’: simpatia, ironia e un pizzico di romantica malinconia che non guasta mai. Un brindisi al Giffoni Film Festival e a tutti i presenti dello stadio Troisi prima di uscire di scena e lasciare il palco ai colleghi Gemitaiz&Madman.

Coez, Gemitaiz&Madman live: il Giffoni Music Concept all'insegna del rap

Entrambi figli di ‘Tanta Roba’, etichetta hip hop fondata da Guè pequeno e Dj Harsh, i due rapper della scena romana hanno fatto capire velocemente di avere una prospettiva hip hop completamente diversa dal collega che li aveva preceduti. Rime spigolose e irriverenti, raffica di parole e basi sparate nelle casse sono state la ricetta di una performance in grado di infiammare il pubblico giffonese, in quest’occasione quasi interamente composto da ragazzi. Le canzoni di Kepler, ultimo cd nato dalla comune collaborazione artistica, si sono susseguite ad un ritmo frenetico, l’entusiasmo dello stadio Troisi, però, ha trovato la sua vera espressione in ‘Blu Sky’ e ‘Haterproof’.Due volti dell’hip hop, insomma, messi a confronto sullo stesso palco, due volti del rap che hanno trovato un punto d’incontro in ‘Instagrammo’, ma che viaggiano su binari completamente diversi.

Coez, Gemitaiz&Madman live: il Giffoni Music Concept all'insegna del rap
Coez, Gemitaiz&Madman live: il Giffoni Music Concept all'insegna del rap
Crediti: web