Clementino: Mea Culpa Summer Tour 2014, la conferma del successo

Il nuovo album di Clementino!
Ecrit par

Il Mea Culpa Summer Tour 2014 è la definitiva conferma del successo per Clementino. Quali sono i segreti del rapper campano, ormai affermato a livello nazionale? Vere radici underground e grandissima interazione con i fan.

Estate tempo di vacanza? Per Clemente Maccaro, in arte Clementino non è così. Dopo il successo esplosivo dell'inverno scorso, che ha portato il cantante ad esibirsi nei migliori club d'Italia, i fan del rapper potranno vedere le sue esibizioni anche durante quest'agosto rovente. Il Mea Culpa Summer Tour è infatti partito il 25 luglio scorso ad Asti da e proseguirà per tutto il mese, fino alla tappa conclusiva che si terrà il 5 settembre 2014 all'Home Festival di Treviso. Le reazioni dei fan alle performance di Clementino dimostrano tutto l'entusiasmo e l'energia che il cantante trasmette dal palco. Sempre pronto a coinvolgere il proprio pubblico, Clementino non si prende mai sul serio e la genuinità con cui si dichiara "uomo dal ghetto" non è mai forzata, a differenza di tanti altri suoi colleghi del'universo hip-hop italiano.

Altri articoli su ClementinoMoreno, Marco Mengoni e Clementino: Video del Music Summer FestivalClementino: Il video del freestyle per Maradona!Web Show Awards : Frank Matano e Clementino, il video del freestyle!

La scaletta dell'artista, accompagnato sul palco dall'amico e dj Dj Tayone, prevede tutti i suoi ultimi lavori presenti dell'album Mea Culpa, uscito ormai più di un anno fa (28 maggio 2013), ma dal quale Clementino riesce sempre a tirare fuori e interpretare pezzi come e veri e propri assi nella manica. La Iena poi, come ogni altro rapper che si rispetti, ha dedicato tantissimo tempo alle collaborazioni e ai featuring: ecco perché sono sempre acclamatissime e richiestissime le canzoni come Ci rimani male (cantata insieme a Fabri Fibra), Ce magnamm' in collaborazione con Rocco Hunt o Fratello, cantata con Lorenzo Jovanotti. Il vero e proprio cavallo di battaglia si rivela essere O' Vient. Il singolo rappresenta la grinta e la rabbia di un cantante che ha affrontato a testa alta il mercato musicale italiano e si è imposto battendo i pugni sul tavolo perché: "chi non sta mai fermo è perché è stanco dentro camminando a testa alta ascoltando la voce del vento avrà fatto centro". Le difficoltà sono vissute proprio come una battle freestyle (di cui il rapper è maestro - vi ricordate il freestyle di Clementino per Maradona?) per riuscire a domare il mondo e la vita.

Chiamatelo Iena White dunque e non accostatelo al mondo commerciale della musica italiana. Clementino è un rapper indipendente, molti lo definiscono l'Eminem partenopeo, del rapper di Detroit ha persino tradotto Rap God in Italiano. Quali sono le sue radici musicali? Public Enemy, Beastie Boys, Cypress Hill, Busta Rhymes e così tanti altri nomi che non basterebbe una canzone per contenerli tutti.. .o forse no. Il primo singolo di uno sconosciuto Clementino, nel lontano 2011, cerca di fare proprio questo. "La Mia Musica" è il vero e proprio manifesto musicale dell'artista che negli anni non ha perduto le veri radici underground. Affiancato ai TheRivati, la Iena unisce al rap il funky per spiegare: "La mia musica nasce da un' idea che si libera senza un' atmosfera vola sopra i tetti dei ghetti di New York senti questo sound sembra James Brown". Tutto quello che è successo dopo, è una storia artistica segnata da un crescente successo e dall'apertura al grande pubblico con l'uscita di Mea Culpa (prodotto dalla casa discografica Tempi Duri/Universal). Un consiglio? Fuori dagli stereotipi che vogliono i veri cantanti underground estranei ai circuiti delle grandi major, ascoltate Clementino, vi libererà da ogni pregiudizio!

Crediti: facebook/clementino