Chiara Biasi: Sexy in rosso per il party di Natale (FOTO)

Chiara Biasi al party di Natale
Ecrit par

La blogger di Pordenone ha inaugurato il Natale con un super party a tema dove ha sfoggiato un completino rosso tanto fashion quanto sexy. Le foto!

Mancano pochi giorni al Natale, ma l'atmosfera della festività più attesa dell'anno già si respira da un po' e, oltre ai giri per compere (copia le idee regalo dalle Kardashian!), fioccano anche i party a tema. Lo sanno bene Chiara Biasi e la compagnia di amici con cui spesso la si vede in giro per serate, che lo scorso week-end sono stati i protagonisti di un super evento privato. Su Instagram, la fashion blogger ha raccolto le foto in maschera sotto gli hashtag #trashChristmas e #hallowood e come lei tantissime altre persone, tutte divertite e in costumi tanto natalizi quanto a volte trasgressivi. Di certo non si trattava di una festicciola con giochi da tavola insomma. Basta dare un'occhiata all'outfit sexy di Chiara (scopri quanto la conosci in un quiz!), una sorta di pigiamino molto smilzo, in raso e pizzo rosso, composto da canottierina e microshorts. Il tutto era accompagnato da alti cuissardes neri scamosciati e all'occorrenza un gilet di pelliccia bianco. Al party c'era naturalmente anche Adrian (qui alcune foto della coppia), in doppia versione, elegante e vestito da renna.

Il divertimento trasuda da tutte le immagini in cui Chiara compare, molto diverse tra loro. Ce ne sono alcune tutte donne, dove il colore dominante è il rosso e look ironici si alternano ad altri più femminili. Poi la Biasi, nominata tra le donne più glamour dell'anno, figura in duetti alquanto strambi: da Alberto Mondadori, con completo bianco acetato di ispirazione futurista, a giudicare dagli hashtag il proprietario di casa, al fashion designer Alberto Brasola Barina, impacchettato da un fiocco rosso proprio come un regalo. In una foto, la 25enne di Pordenone, da poco tornata da San Francisco, si avvicina simpaticamente ad un'amica, come a darle un bacio e commenta "Kissing girls".

Crediti: instagram