Chelsea-Manchester City 1-1: Highlights e sintesi Premier League

David Silva e Aguero esultano dopo il pareggio
Ecrit par

Chelsea-Manchester City 1-1. Padroni di casa in vantaggio con Remy e agguantati subito dopo con la spaccata di David Silva. I Blues lasciano i Citizens a 5 punti di distacco e con una migliore differenza reti.

Un pareggio che sa molto di vittoria finale. Il Chelsea pareggia in casa 1-1 con il Manchester City nello scontro diretto per la vetta della classifica e lascia gli ospiti a cinque punti di distanza (all'andata finì sempre 1-1, qui gli highlights di Manchester City-Chelsea 1-1). Insieme a una migliore differenza reti, 32 contro 23, è la migliore notizia per la lotta al titolo per José Mourinho, che ha giocato senza due grandi giocatori come Fabregas e Diego Costa. Per gli uomini di Pellegrini c'è il rammarico di non aver affondato il colpo, in una partita dominata per lunghi tratti. La partita è stata anche l'occasione per Lampard di tornare a Stamford Bridge e salute i suoi tifosi da avversario ma anche da capitano più prolifico della storia. Ma andiamo alla cronaca del match. Mourinho deve fare a meno di Fabregas e dello squalificato Diego Costa, scegliendo Ramires e Remy. Ma le defezioni riguardano anche la difesa, con Cahill fuori, al cui posto gioca Zouma. Negli Skyblues invece Sagna occupa la corsia di destra, la coppa Fernando-Fernandinho a centrocampo per l'assenza di Yaya Toure e il tridente Navas, David Silva e Milner dietro l'unica punta Aguero. Nei primi venti minuti entrambe le squadre si sono annullate. E' sembrata il Chelsea la squadra più in palla, poi però è emersa la forza del fraseggio e della qualità dei tenori del City.

Il primo tiro in porta è stato dei Blues con Oscar, troppo centrale per impensierire Hart. Al 33' il City costruisce una grande palla gol con Sergio Aguero: via in profondità per il Kun, che in posizione defilata e davanti a Courtois sbaglia il diagonale. Nel finale la partita s'incendia. Al 40' il Chelsea è in vantaggio. Ivanovic scodella un cross in area per Hazard: cross basso in mezzo di prima per il belga e tap-in vincente in area di Remy. Per l'attaccante francese è il terzo in Premier in questa stagione. La squadra di Mou non fa in tempo a gioire che è già raggiunta. Neanche quattro minuti dopo infatti Courtois esce male su un cross dalla destra di Navas, Aguero spara verso la porta (traiettoria andava fuori) e trova la deviazione vincente di David Silva. Nella ripresa la partita è più chiusa e ancor più complicata della prima fase del primo tempo. Al 70' Pellegrini concede la standing ovation a Frankie Lampard, l'ex capitano del Chelsea fino all'anno scorso e primo marcatore nella storia del club di Londra con 211 gol. Il tecnico cileno vuole vincere e a dieci minuti dalla fine toglie Aguero, che rimane a secco ancora e raggiunge quasi i 300 minuti senza segnare, ed entra Dzeko, alla vigilia non al meglio. Gli Skyblues gli ultimi dieci minuti li vivono pressando il Chelsea nella propria area, alla ricerca del pertugio giusto.

Crediti: web , afp