Charlotte Casiraghi: ecco l'identità del suo nuovo amore misterioso

Charlotte Casiraghi nello spot di Gucci
Ecrit par

L’identità del cavaliere misterioso di Charlotte Casiraghi è stata rivelata: Tiago è spagnolo e lavora per un marchio di lusso.

Charlotte Casiraghi volta pagina. Dopo la fine della love story con il regista italiano Lamberto Sanfelice, la monegasca ha ricominciato a guardarsi intorno e sembrerebbe provare interesse per un altro uomo col quale è stata fotografata nelle scorse settimane a Parigi. Ma se fino a ieri l’identità del cavaliere di Charlotte Casiraghi era sconosciuta, adesso è finalmente trapelata grazie al sito francese Atlantico.fr: si tratterebbe dello spagnolo Tiago, addetto alla comunicazione per un marchio di lusso. Charlotte Casiraghi e Tiago sono stati fotografati insieme in un romantico bistrot parigino, intenti a chiacchierare e a scambiarsi sguardi complici. Non sappiamo di cosa parlassero con tale intesa, ma di sicuro la moda è una passione comune, visto che Tiago lavora in quel campo, mentre Charlotte è la musa di Gucci e di Montblanc.

Charlotte Casiraghi: ecco l'identità del suo nuovo amore misterioso
Charlotte Casiraghi: ecco l'identità del suo nuovo amore misterioso

È impossibile definire i rapporti fra Charlotte Casiraghi e Tiago, perché la monegasca è molto riservata e non ama gossip e paparazzi. Certo è che, dopo la fine della relazione con Lamberto Sanfelice, ha lasciato Roma per fare ritorno a Parigi e adesso divide un appartamento nel cuore della città insieme a un’amica. Le foto con il manager spagnolo sono le prime che la ritraggono accanto a un uomo dopo il triste epilogo dell’ultima storia d’amore e le riviste di gossip si chiedono se abbia ricominciato a sorridere e a cercare l’anima gemella. Il settimanale francese Voici titola in copertina “Grazie a Tiago, Charlotte ha già dimenticato Lamberto”. Su questo possiamo essere sicuri: la monegasca non è mai tornata sui suoi passi e, quando ha chiuso una relazione, ha guardato avanti. Alla ricerca dell’amore, quello vero.

Crediti: Voici, Youtube, Archivio web