Champions League: Roma-Real Madrid e Juve-Bayern, l'impresa è possibile

La Roma in un match di Champions
Ecrit par

Le formazioni di Juventus-Bayern e Roma-Real Madrid. E' così ampio il divario tra le due superpotenze del calcio europeo? Ecco come sia Juve che Roma possono farcela.

La speranza non si nega a nessuno soprattutto quando si ha tutto da perdere. Juventus e Roma si preparano alla sfida degli ottavi di finale di Champions League con la consapevolezza di dover scalare due muri altissimi. Bayern Monaco e Real Madrid per qualità della rosa, investimenti e bilanci negli ultimi anni sono stati al top del calcio europeo. Sia i bavaresi che i blancos nelle ultime quattro edizioni sono sempre arrivati tra le prime quattro d'Europa, ovvero in semifinale. Entrambe in questi quattro anni hanno vinto una Champions, il Bayern nel 2013 con il triplete, il Real nel 2014 sempre con un triplete, firmato Carlo Ancelotti che sarà il prossimo allenatore dei bavaresi. Sia Bayern che Real fanno del pedigree europeo il loro marchio di fabbrica. Più il Real che il Bayern viste le coppe vinte, sebbene i bavaresi siano da qualche anno tornati a livelli formidabili. Ma come si possono battere le due superpotenze? Partiamo dalla sfida di domani dello Stadio Olimpico. ROMA-REAL MADRID. Il muro più alto da scalare ce l'ha senz'altro la squadra giallorossa. Non per la forza dell'avversario ma per la costruzione di un ciclo, quello del tecnico Spalletti, ancora agli albori. Il tecnico dopo qualche risultato ondivago è riuscito a trovare la quadra infilando quattro vittorie consecutive che sono valse il quarto posto, a due lunghezze dalla Fiorentina.

>>> Leggi su melty <<< Carpi-Roma 1-3: Highlights, gol e sintesi Serie A 2015-2016

Champions League: Roma-Real Madrid e Juve-Bayern, l'impresa è possibile

Ciò che preoccupa è la difesa: la Roma ha subito un gol in cinque delle ultime sei sfide. Il ciclo Spalletti non ha ancora risolto il problema ma ha portato qualche novità a livello psicologico. "Il cambio di allenatore ha portato nuova mentalità, è cambiato molto a livello di testa e, se continuiamo così, possiamo fare bene - ha avvertito alla vigilia Seydou Keita - . La sfida con il Real è una gara importante in cui servono fiducia e il lavoro con il mister, per prepararla al meglio". Puntellare quindi la difesa magari con il ritorno di De Rossi (convocato) e affidarsi al contropiede e agli inserimenti senza palla di Nainggolan. Non è un caso che il tridente favorito sia quello più tecnico e veloce composto da Salah, Perotti ed El Shaarawy. I giallorossi dovranno sfruttare ogni singola occasione. Il nuovo corso di Zidane non ha eliminato i difetti in difesa. Il Real non perde ma nelle ultime tre trasferte in Liga ha subìtio quattro gol. Il suo attacco però è mostruoso in termini realizzativi: nelle ultime sette partite di Liga siglati 25 gol, quasi 4 gol di media a partita. Spalletti deve partire da lì e sperare di realizzare l'impresa che riuscì nel 2008.

Champions League: Roma-Real Madrid e Juve-Bayern, l'impresa è possibile

JUVENTUS-BAYERN. E' chiaro che per avere speranze si poter passare il turno la Juventus martedì (23 febbraio) deve sperare in una vittoria tra la mura amiche. La squadra bianconera può partire da un dato, la lunga imbattibilità di Gigi Buffon: 564 minuti senza prendere gol nelle ultime sei gare di campionato. E la Juve quest'anno ha terminato bene 13 partite senza subire gol. Allegri dovrebbe confermare la difesa che è scesa in campo con il Napoli. Schieramento a quattro con Lichtsteiner ed Evra sugli esterni, Barzagli e Bonucci centrali. Con il Bayern però non bastera solo la difesa. Lo scorso anno in semifinale con il Real Madrid all'andata fu Morata a mettere in cascina una vittoria che mise pressioni alle merengues nella partita del ritorno. Togliere sicurezze è quello che deve fare la Signora e chissà che non sia lo stesso Zaza a partire da titolare al fianco di Dybala. La Juve con diversi interpreti (ultimo Zaza al Napoli) è andata a segno 12 volte su 45 negli ultimi 15 minuti e spesso decisivi. La zona Cesarini magari potrà essere fatale agli invicibili di Pep Guardiola.

>>> Leggi su melty <<< Juventus-Napoli 1-0: Highlightsm gol Zaza e sintesi Serie A

Nainggolan in azione contro il Barcellona
Nainggolan in azione contro il Barcellona
Crediti: Luciano Rossi, Getty Images, web , afp