Champions League, Roma-Real Madrid: Diretta streaming e formazioni

Francesco Totti in un Roma-Real Madrid amichevole
Ecrit par

La diretta streaming di Roma-Real Madrid, ottavi di finale di Champions League 2015-2016. Blancos senza Bale, Roma che ritrova De Rossi.

La Roma alla ricerca del miracolo. L'andata degli ottavi di finale di Champions League con il Real Madrid è la sfida dell'anno per i giallorossi. Fare risultato, sarebbe la quinta vittoria consecutiva dopo le quattroin campionato, potrebbe dare qualche speranza per la partita del ritorno al Bernabeu. Ne sa qualcosa Luciano Spalletti, che otto anni fa fu protagonista con la Roma di una clamorosa eliminazione dei blancos. "In quel periodo erano più stritolanti sotto il profilo del gioco, ora sono cattivi in determinati momenti. Ribaltano l'azione con velocità impressionante". Il tecnico alla vigilia ha sorpreso tutti per le probabilità date alla sua squadra din passare il turno. "Non ci sono favoriti, abbiamo il 50% di possibilità di passare il turno. A noi piace fare sorprese, siamo sulla strada giusta e vedo la possibilità nei miei di fare un balzo in avanti ulteriore. Non mi meraviglierei se lottassimo fino al 95esimo della gara di ritorno e non mi meraviglierei se poi a passare il turno fossimo proprio noi". Il pericolo però è un altra figuraccia come con il Barcellona in questa stagione o il Bayern (7-1) nella scorsa.

>>> Leggi su melty <<< Carpi-Roma 1-3: Highlights, gol e sintesi Serie A 2015-2016

Spalletti indica Cristiano Ronaldo il giocatore più temibile tra le merengues: "E' uno dei più forti calciatori al mondo ma non andrò a creare gabbie apposite. Non posso dire a tre dei miei calciatori di marcarlo, o che valgono un terzo di lui, altrimenti avrei bisogno di schierare 33 titolari. Ognuno, nella zona dove agisce il portoghese, dovrà avere la possibilità di agire allo stesso livello". Un fattore determinante per un buon risultato è il ritorno del pubblico e della curva. Previsti oltre 50mila spettatori sugli spalti dell'Olimpico per la sfida e Kostas Manolas apprezza: "Pur non avendo giocato un calcio spettacolare abbiamo dato tutto ciò che abbiamo al momento. Il nostro pubblico ci serve così come ad un cantante serve il proprio pubblico: sono certo che i giocatori giocheranno meglio, è un contributo importantissimo per noi". Spalletti per il Real ritrova De Rossi e Totti. Capitan futuro dovrebbe affiancare Manolas in difesa e Florenzi così dovrebbe scalare sull'esterno alto così come Digne. In attacco Perotti dovrebbe rimanere in panchina e la coppia Salah-Dzeko dovrebbe essere supportata dagli inserimenti di Nainggolan. Ecco la probabile formazione: Szczesny; Rudiger, De Rossi, Manolas; Florenzi, Keita, Pjanic, Digne; Nainggolan; Salah, Dzeko.

Nel Real Zidane nella conferenza stampa avverte di voler sfatare il tabù italiane, sempre qualificatesi negli ultimi 29 anni in Europa: “La Roma è una buona squadra, con un bel gioco - spiega il tecnico francese -. Giocheremo in trasferta e sicuramente avremo qualche problema in più. Ma sono fiducioso perchè abbiamo lavorato bene in settimana”. L'altro ospite in conferenza stampa è Cristiano Ronaldo. CR7 tra i temi non poteva non parlare di Francesco Totti: "Vederlo ancora giocare a 40 anni è davvero impressionante, è un punto di riferimento per tutti. Dimostra come nel calcio l’età non conta". Come gioca il Real e quali sono gli indisponibili? Le merengues hanno un solo infortunato, Gareth Bale. Marcelo è stato convocato ma soffre di una lussazione alla spalla e non è al meglio. Il loro è un 4-3-3 che ricorda molto quello applicato da Carlo Ancelotti. Ecco l'11 galacticos: Navas; Danilo, Sergio Ramos, Varane, Carvajal; Modric, Kroos, Isco; James Rodriguez, Benzema, Cristiano Ronaldo. Roma-Real Madrid viene trasmessa in esclusiva su Mediaset Premium e in diretta streaming su Premium Play.

Crediti: web , abc