Champions League : il video di gol e cucchiaio di Udinese-Sporting Braga

Benatia in azione
Ecrit par

Nella Champions League 2012-2013 restano solo due squadre italiane : la Juventus campione d'Italia e il Milan secondo in classifica. L'Udinese è stata eliminata ieri dallo Sporting Braga. Guarda il video dei gol su melty.it.

L'allenatore dell'Udinese Francesco Guidolin dopo l'eliminazione ha detto : “Forse non sono in grado di guidare una squadra in Champions”. Ha torto. E' la dirigenza dell'Udinese a non aver fatto nulla per tenere la squadra in Champions League, perché bastava un piccolo investimento in più – magari un centrocampista d'esperienza o una vera alternativa a Di Natale in attacco – per evitare la figuraccia fatta ieri. Non ha giocato male, l'Udinese, ha avuto tante palle gol in contropiede ma ne ha sprecate troppe, soprattutto con Armero, che ha realizzato di testa il gol dell'1-1. Lo Sporting Braga era più forte, senza ombra di dubbio, ha tenuto il pallino del gioco per 120', ha trovato al 72' il gol del pareggio con Ruben Micael nonostante Brkic avesse parato anche l'impossibile. Poi ha conquistato i calci di rigore che sono andati esattamente come il resto della partita. Impeccabili, anche dagli 11 metri, i portoghesi hanno portato a casa la qualificazione.

Champions League : il video di gol e cucchiaio di Udinese-Sporting Braga

La sequenza dei rigori è perfetta da una parte e dall'altra, con un'eccezione : il brasiliano Maicosuel, la nuova presunta stella su cui puntava l'Udinese che ha mandato Floro Flores a giocare a Granada, ha improvvisato un cucchiaio grottesco, e ha fallito perché, se in Europa hai giocato soltanto nell'Hoffenheim, non puoi permetterti un colpo alla Pirlo o alla Totti. Devi buttarla dentro e basta, come hanno fatto Domizzi, Pinzi, Armero e Di Natale. L'Udinese, che non è mai riuscita a sostituire degnamente Sanchez (ieri giocava Fabbrini) e ancora meno riuscirà a sostituire Isla passato alla Juventus, perde almeno 17 milioni di euro (dati Gazzetta dello Sport): 3,9 per la partecipazione alla fase ai gironi della Champions, 10 dai diriitti tv, 550.000 euro per ogni partita giocata, 800.000 per ogni vittoria e 400.000 per ogni pareggio. La sua storia ricorda tanto quella della Sampdoria dei Garrone, che per difendere la porta dei blucerchiati in Champions League avevano scelto Gianluca Curci. I doriani erano stati eliminati nei preliminari del 2010 dai tiri dalla trequarti del Werder Brema. Guidolin prenda la decisione che vuole, ma si ricordi che non è colpa sua.

Champions League : il video di gol e cucchiaio di Udinese-Sporting Braga - photo
Champions League : il video di gol e cucchiaio di Udinese-Sporting Braga - photo
Champions League : il video di gol e cucchiaio di Udinese-Sporting Braga - photo
Crediti: archivi