Carlo Conti: "Sanremo 2015 in economia, sarà come gli altri miei show"

Carlo Conti - Sanremo 2015
Ecrit par

In una recente intervista, Carlo Conti ha parlato di Sanremo 2015 (che lo vedrà coinvolto come conduttore e direttore artistico): "Risparmieremo. Sarà un programma familiare: dal nipote alla nonna". Leggi di più su melty.it.

Intervistato dal Secolo XIX, Carlo Conti non nasconde il fatto di essere alle prese con non poche difficoltà con la costruzione delle cinque serate del Festival di Sanremo 2015, che lo vedranno protagonista come conduttore ma anche come direttore artistico. "C'è un ribasso nei rinnovi di contratto ma... non è un problema: in Rai c'è qualità, per me, è più importante delle offerte economiche. M'invento programmi con libertà assoluta, che altro volere? Il periodo è quello che è e Sanremo si farà con meno magie e più fantasia. Risparmieremo, ma il pubblico non se ne accorgerà". Come lui stesso ha già affermato in altre sedi, il Festival di Carlo Conti cercherà di portare sul palco del Teatro Ariston un contesto più nazional-popolare...

Carlo Conti: "Sanremo 2015 in economia, sarà come gli altri miei show"

"Sarà come le altre mie trasmissioni" - ha affermato Carlo Conti in merito al suo Festival di Sanremo - "Non dimentichiamoci mai che non è il G7: è una gara di canzoni orecchiabili. Il mio sarà un Festival normale... Dobbiamo allargare la forbice dell'ascolto. Senza preclusioni. Come con tutti i miei programmi. Cercherò di interessare e divertire trasversalmente tutto il pubblico di Rai Uno. La mia tv è familiare: dal nipote alla nonna. Passando per i cinquantenni, la mia generazione...". Totale apertura mentale anche sui possibili cantanti in gara: "Non precludiamo nulla: dalla romanza al rap, passando per il rock. Voglio uscire dal classico brano sanremese".

Crediti: rai.tv, rai