Cara Delevingne: "I film sui supereroi sono sessisti"

Cara Delevingne
Ecrit par

Cara Delevingne si è sempre distinta per la propria invidibiale schiettezza, e questa volta il suo bersaglio sono i film sui super eroi!

Che Cara Delevingne non fosse il classico angelo biondo da passerella era chiaro a tutti: la top model britannica ha sempre esibito una schiettezza invidiabile, anche quando si è trattato di andare contro quello stesso mondo che l'aveva lanciata. Ripudiato ormai il suo passato da top model, la bella Cara è pronta ad indossare i nuovi e più interessanti panni di attrice e, all'occorrenza, anche di paladina delle donne. Da sempre molto vicina alle battaglie delle femministe e grande sostenitice della campagna per la parità di genere lanciata dall'amica Emma Watson, l'ex ragazza terribile della fashion industry questa volta ha deciso di scendere in campo contro un particolare genere di pellicole: nonostante sia tra le protagonista di Suicide Squad, in cui interpeterà il ruolo dell'Incantatrice, è proprio con i cinefumetti e con l'immagine che essi danno delle donne che se l'è presa Cara.

Cara Delevingne: "I film sui supereroi sono sessisti"

"Ci sono solo tre ragazze in Suicide Squad, ma penso che abbiano i ruoli migliori. Di solito i film sui super eroi sono totalmente sessisti. Le eroine donne sono spesso nude o in bikini. Nessuno potebbe combattere conciato così. Wonder Woman, come diavolo combatte? Morirebbe in un attimo" ha confessato la Delevingne ad Empire Uk. L'osservazione, bisogna ammetterlo, non fa una piega, ma è destinata a far discutere, perché tanto i personaggi maschili che quelli femminili nei fumetti non vestono di certo abiti castigati: Batman e Super Man con le loro tutine aderenti create per mettere in mostra il fisico non sono più fortunati di Wonder Woman e delle sue colleghe!

Crediti: Archivi web, Pierre Suu, Getty Images