Cara Delevingne distrutta a Toronto dopo le riprese di Suicide Squad

Cara Delevingne all'aeroporto
Ecrit par

Cara Delevingne è apparsa distrutta all’aeroporto di ritorno dal set di Suicide Squad: tra gli impegni come attrice e modella i segni della stanchezza si vedono.

Per sua fortuna non è famosa per essere una bellezza classica, Cara Delevingne sulla cresta dell’onda da qualche anno, è apparsa davvero distrutta all’aeroporto di Toronto, dove è rimasta meno di 24 ore al lavorosul set di Suicide Squad. Nel film interpreterà il ruolo della villain, mentre da poco ha terminato il press tour di Paper Town, la commedia romantica che la vede per la prima volta protagonista sul grande schermo. Occhi rossi, sbadigli a non finire, segni di stanchezza ovunque sul viso, nonostante il suo look sporty impeccabile la Delevingne si è mostrata molto sottotono in attesa del volo. Parliamo però sempre di una delle modelle più anticonformiste della sua generazione (qui lediscusse dichiarazioni di Cara sui film con supereroi), quindi valigioni alla mano e coda alta, la musa di Chanel si è avviata da sola verso la macchina, ha abbracciato l’autista e nei giorni a seguire ha preso parte al Glastonbury Festival con le amiche Kendall Jenner e Taylor Swift.

Cara Delevingne distrutta a Toronto dopo le riprese di Suicide Squad - photo
Cara Delevingne distrutta a Toronto dopo le riprese di Suicide Squad - photo
Cara Delevingne distrutta a Toronto dopo le riprese di Suicide Squad - photo

Non solo gli impegni da attrice ma anche come modella Cara continua a mantenere le sue collaborazioni. Tempo fa si era parlato di un suo breve ritiro dal mondo della moda e invece la notizia della giornata è che tornerà al fianco di Kate Moss per la campagna Burberry. Per le due super modelle non è il primo lavoro insieme davanti l'obiettivo di Mario Testino, sempre per il brand inglese (e con il fotografo nostrano) avevano già firmato un servizio con tanto di spot in cui apparivano affiatate e complici.

Crediti: Archivi web, web