Call of Duty Black Ops 3: Treyarch ci parla del suo ultimo gioco

Call of Duty Black Ops 3, trama e dettagli
Ecrit par

In uscita il 6 novembre, Call of Duty Black Ops 3 rischia di rappresentare il miglior capitolo della popolare serie "sparacchina". Ne sono convinti gli sviluppatori, che ci parlano in video della loro ultima fatica.

Gli appassionati di videogiochi lo sanno bene, non esiste annata del gaming senza che il colosso Activision ci inviti a lucidare le armi per lanciarci sui campi di battaglia dell'ennesimo capitolo di Call of Duty. Il popolare franchise "sparacchino" ci ha infatti abituati ad uscite costanti nel nome della serialità, tanto da proporsi sì come uno dei brand più venduti di sempre nell'industria, ma anche come uno tra i più criticati dall'utenza. E se pure in questo 2015 non mancherà la tradizionale razione di milizie virtuali su Personal Computer e console, pare che la rivoluzione sia ad un passo con Call of Duty Black Ops 3. E a questo giro ne siamo davvero convinti.

Sarà l'inedito approccio open-world, oppure la campagna affrontabile in co-op da quattro giocatori - che ricordiamo sarà assente sulle piattaforme di vecchia generazione (Call of Duty Black Ops 3: Campagna single player assente su PS3 e Xbox 360) -, o ancora il talento dei ragazzi di Treyarch, sta di fatto che Black Ops 3 rischia seriamente di essere, se non il miglior capitolo della serie, per lo meno quello più ambizioso. Il team di sviluppo ne è più che convinto, ed è tornato a parlare della sua ultima fatica in un video pubblicato dal portale GamesHQMedia. Nel filmato, Mark Lamia e i suoi colleghi ci illustrano parte della storia del nuovo Call of Duty, il loro approccio ai lavori e cosa significhi realmente mettersi all'opera su un titolo inedito legato ad un universo tanto famoso. Buona visione dalla redazione di melty!

Call of Duty Black Ops 3: Treyarch ci parla del suo ultimo gioco
Crediti: Activision