Calciomercato, Verratti: "Ibrahimovic rimane, io voglio giocare in serie A"

Marco Verratti, Centrocampista del Psg
Ecrit par

Dopo il test di tra Paris Saint-Germain e Inter, Marco Verratti ha parlato del futuro calcistico suo e di Zlatan Ibrahimovic: l'Italiano vorrebbe tornare in patria, Ibra resta il leader indiscusso dei parigini.

Marco Verratti vuole tornare in Italia. Concluso il test di Marrakesh contro l'Inter, l'attuale centrocampista del Paris Saint-Germain ha rilasciato chiare dichiarazioni che, se venissero prese alla lettera, potrebbero avere ripercussioni in vista del calciomercato. Verratti ha parlato alla Gazzetta dello Sport spendendo belle parole per l'Inter (che si è aggiudicata Podolski): "Il suo arrivo ha fatto bene all'Inter, ma gli va dato un po' di tempo per lavorare. E' un grande allenatore e saprà creare le condizioni per cui l'Inter riesca a lottare per il terzo posto". Successivamente però, l'italiano è riuscito a mettere la pulce nell'orecchio ai club di casa nostra, esprimendo il desiderio di tornare e ammettendo un contatto con la Juve prima dell'approdo alla corte di Parigi: "Un giorno voglio giocare in A, ai tempi del Pescara in tanti mi avevano cercato ma se fossi finito alla Juve non si può sapere se avrei trovato lo spazio che ho al Psg. Sono in un grandissimo club e credo di aver fatto la scelta giusta perché in Italia si crede meno nei giovani. Io invece penso che se uno è forte deve giocare sempre".

Calciomercato, Verratti: "Ibrahimovic rimane, io voglio giocare in serie A"

Ad ogni modo, Verratti non perde la concentrazione sul presente - "Il Psg può ancora vincere tutto: siamo terzi in campionato, ma risaliremo. In Champions cercheremo di andare più avanti possibile" - e trova anche il modo di calmare gli animi sulle voci di una possibile partenza di Zlatan Ibrahimovic dal Paris-Saint Germain: "Zlatan qui è un leader indiscusso, tiene unito lo spogliatoio, si trova benissimo a Parigi e non credo voglia andare da nessuna parte" ha dichiarato, prima di passare al politically correct riguardo il suo rapporto con la nazionale e con Antonio Conte. Da questo punto di vista, Verratti sembra essere stimolato a conquistare la fiducia del Ct: "Con Conte c'è un grande rapporto fin dal primo giorno: mi ha sempre convocato in Nazionale, poi adesso sta a me convincerlo a farmi giocare".

Crediti: web , Giada Gentili, melty.it