Calciomercato: Lukas Podolski è dell'Inter, le cifre dell'affare

Lukas Podolski, attaccante dell'Arsenal
Ecrit par

Lukas Podolski è quasi un giocatore dell'Inter. L'Arsenal ha accettato l'offerta di 600mila euro per un prestito secco. Il 29enne attaccante è atteso alle 21.25 a Milano per le visite mediche. In dubbio la sua presenza contro la Juve.

L'Arsenal ha accettato l'offerta dell'Inter per la richiesta del prestito oneroso di Lukas Podolski. Il centravanti polacco naturalizzato tedesco può considerarsi quasi un giocatore nerazzurro. Podolski sbarcherà all'aeroporto di Linate questa sera alle 21.25 e prima delle firme sui contratti dovrà effettuare le consuete visite mediche (forse domani mattina), che a questo punto dovrebbero essere di rito, vista l'ottima condizione dell'ex Gunners. Podolski arriva all'Inter perché l'Arsenal ha accettato l'offerta di 600mila euro del club nerazzurro. La formula trovata è quella del prestito secco fino a giugno, senza nessun diritto od obbligo di riscatto ma con delle clausole: in caso di piazzamento all'Europa League il costo salirebbe fino a 850-900 mila euro, mentre per un posto in Champions fino a un milione di euro. La trattativa non era iniziata bene per Thohir e il suo entourage. Nei primi giorni Lukas Podolski e Mohamed Salah, rispettivamente in forza ad Arsenal e Chelsea, sembravano entrambi vicini a vestire la maglia a strisce nerazzurra. Il manager dell'Arsenal Arsène Wenger però aveva freddato tutti definendo "non seria" la prima offerta dell'Inter. Poi nell'ultima conferenza stampa, dopo altri contatti tra le due parti, il tecnico alsaziano aveva rettificato e aveva aperto ad esito positivo nei confronti dell'Inter: "La prima offerta era una farsa, poi sono tornati un po' più seri. Vediamo adesso cosa succede".

Calciomercato: Lukas Podolski è dell'Inter, le cifre dell'affare

Il resto è noto. Nella trattativa il tabloid inglese "The Mirror" era uscito in stampa con una ricostruzione della lite tra l'attaccante e Wenger, motivo dell'assenza in campo del giocatore nella penultima partita. Il fatto è stato subito smentito dallo stesso Podolski con un messaggio personale tramite il suo account Twitter: "Cerco di non commentare le storie che si leggono sui giornali, ma quando leggo qualcosa che mette in discussione il mio impegno e il mio amore per il club, allora devo parlare. Il Mirror ha cercato di tirar fuori una storia dal nulla. Trovo incredibile che ad alcuni giornali venga permesso di stampare bugie pure per attirare l'attenzione della gente - ha chiosato l'attaccante -. Per avere una lite in campo devi innanzitutto esserci in campo e io ieri ho trascorso l'intera seduta all'interno con lo staff medico. Sembra che il Mirror abbia digitato troppo velocemente sulla tastiera. Ad ogni modo auguro al giornale un felice anno nuovo e una maggiore fortuna con le ricostruzioni".

Calciomercato: Lukas Podolski è dell'Inter, le cifre dell'affare

Il commento di Roberto Mancini è stato effettuato prima della notizia della conclusione dell'affare (nessuna nota è giunta dai due club, che aspettano le visite mediche). "Se andiamo indietro nella storia i tedeschi nell'Inter hanno fatto benissimo - ha spiegato il tecnico nerazzurro -. Se arrivasse sarebbe un buon biglietto da visita. Come giocatore lo conosco, sa fare piu' ruoli, calcia benissimo, e' campione del mondo. Viene da Bayern e Arsenal, ha grande esperienza e qualità". L'esordio di Podolski con la Juve è incerto. Se il giocatore ha superato i piccoli problemi fisici che lo hanno costretto a saltare le ultime due partita con l'Arsenal potrebbe anche scendere in campo titolare se Mancini lo vorrà. Altro discorso sono i transfer. Ricordiamo che il mercato in Italia si apre ufficialmente il 5 gennaio, solo un giorno prima del derby d'Italia. Alessio Cerci sta rischiando di non scendere in campo per i tempi ristretti. La burocrazia insomma potrebbe essere l'unico ostacolo all'esordio di Podolski nella bolgia dello Juventus Stadium.

Crediti: web , David Price, getty images