Calciomercato: Balotelli, Drogba, Rocchi e Calaiò, ecco il valzer degli attaccanti

Ecrit par

Mario Balotelli e Didier Drogba sono il sogno, Tommaso Rocchi e Emanuele Calaiò la realtà. Il valzer degli attaccanti comincia con il mercato di gennaio, iniziato ufficialmente oggi.

“Avanti tutta, alla faccia della crisi. Sino al 31 gennaio tutto è davvero possibile. Lo spettacolo è assicurato”. Fa sorridere e allo stesso tempo rattrista lo sforzo con cui Claudio Laudisia sulla Gazzetta dello Sport di oggi provi ad appassionare i tifosi. Il mercato di gennaio è iniziato ufficialmente, molti attaccanti potrebbero cambiare maglia, ma si tratta perlopiù di giocatori avanti con l’età, campioni bolliti, o chimere irraggiungibili. La Gazzetta dovrebbe cambiare registro, perché l’ultimo colpo di mercato che scosse la Serie A risale all’agosto 2010, quando al Milan arrivò Ibrahimovic. Poi soltanto noccioline e fichi secchi. Quali sono i colpi di oggi? Tommaso Rocchi, 35 anni, passa dalla Lazio all’Inter, per scaldare la panchina. Emanuele Calaiò, 31 anni, potrebbe lasciare il Siena e tornare al Napoli dopo cinque anni in Toscana. Per fare il quarto attaccante. Sono tutti pronti a fare follie per Didier Drogba, 34 anni, che sarà pronto a tornare in campo solo dopo aver disputato la Coppa d’Africa (finale il 10 febbraio a Johannesburg). E’ davvero un affare?

Calciomercato: Balotelli, Drogba, Rocchi e Calaiò, ecco il valzer degli attaccanti - photo
Calciomercato: Balotelli, Drogba, Rocchi e Calaiò, ecco il valzer degli attaccanti - photo
Calciomercato: Balotelli, Drogba, Rocchi e Calaiò, ecco il valzer degli attaccanti - photo
Calciomercato: Balotelli, Drogba, Rocchi e Calaiò, ecco il valzer degli attaccanti - photo

Un’altra certezza è Antonio Floro Flores, 29 anni, che quest’anno avrebbe fatto comodo all’Udinese ma in estate era stato dirottato a Granada da Vittorio Pozzo. L’attaccante napoletano torna al Genoa, e il suo arrivo potrebbe lasciare libero Marco Borriello. L’ex milanista, più famoso per le fidanzate che per i gol, potrebbe ritornare alla Juventus, che deve rimpiazzare Bendtner e teme per il tendine d’achille di Mirko Vucinic. Altro che Drogba. La Gazzetta specula anche sul presunto dissidio tra la Roma e Pablo Osvaldo, che non ha partecipato alla tournée americana dei giallorossi e presentando il certificato medico. Noi di melty.it siamo convinti che il problema verrà risolto, perché Osvaldo è fondamentale nel gioco di Zeman e Destro non è in grado di farne le veci. Inutile quindi parlare di un suo possibile passaggio al Milan. I rossoneri sognano sempre Mario Balotelli, che ha uno stipendio fuori portata. E ancora non sono riusciti a piazzare Pato e Robinho in Brasile. Qual è il problema? Né i giocatori, né le società, si sono accorti che in tempi di fair play finanziario e ristrettezze economiche è necessario abbassare le pretese. Il 34enne Drogba, che un mese fa veniva dato per certo alla Juventus, più di chiunque altro.

Crediti: archivio, Archivio web