C'è Posta per Te: Padre omofobo chiede scusa al figlio gay (VIDEO)

C'è Posta per Te | gay figlio, padre omofobo | video
Ecrit par

Continua a far discutere la storia dell'omofobo papà Salvatore e di suo figlio gay Emanuele, andata in onda nella puntata del 16 gennaio di C'è Posta per Te. Guarda il video integrale su melty.it.

Fra le storie più commentate durante la messa in onda della seconda puntata di "C'è Posta per Te" (del 16 gennaio) c'è stato l'incontro-scontro fra un padre omofobo (di nome Salvatore) e di suo figlio Emanuele: un giovane siciliano che con molto coraggio ha deciso di rivelare la sua omosessualità al suo genitore piuttosto bacchettone. Tutto parte dalla richiesta d'aiuto del padre alla conduttrice del programma: lui vorrebbe chiedere scusa a suo figlio per avergli inviato dei cattivissimi sms in cui ammette di essersi "pentito" di averlo "messo al mondo", per poi invitarlo ad "andare ad ammazzarsi". In studio è stata invitata anche sua moglie che, saputo degli sms, ha deciso di sbattere fuori di casa il papà omofobo.

C'è Posta per Te: Padre omofobo chiede scusa al figlio gay (VIDEO)

La discussione fra i tre protagonisti della storia si protrae e, domanda dopo domanda, veniamo a conoscenza del fatto che la mentalità del padre è piuttosto retrograda: al figlio è stato imposto di conoscere delle ragazze (per sviare le voci della sua omosessualità in paese?) e di non parlare in italiano ma in dialetto siciliano (perché l'italiano "ingentilisce" la sua figura di uomo). Il signor Salvatore ha anche un altra colpa: quella di aver spesso maltrattato sua moglie con atteggiamenti ed ingiurie piuttosto gravi. Come prevedibile, i due non hanno aperto la busta. Qui di seguito, il video integrale della storia andata in onda lo scorso 16 gennaio a C'è Posta per Te.

Crediti: Mediaset