Birdman o la prevedibile condizione dell'individuo contemporaneo

Birdman sussurra a Riggan
Ecrit par

Candidato agli Oscar 2015, Birdman o (l'imprevedibile virtù dell'ignoranza) è uno specchio della società contemporanea in cui ci si può specchiare e, forse, riconoscere i sintomi dell'individualismo e dell'indifferenza grazie all'aiuto degli occhi vigili di Gilles Lipovetsky e Vladimir Jankélévitch

Tra gli ultimi figli del regista Alejandro González Iñárritu compare Birdman o (l'imprevedibile virtù dell'ignoranza), candidato agli Oscar 2015 e vincitore di due Golden Globe. Protagonista della pellicola è l'attore Riggan Thomson che, cercando di riacquistare la sua fama e distaccarsi dal personaggio che l'ha reso celebre, Birdman, è alle prese con un nuovo spettacolo teatrale interamente messo in scena da lui. A gravare sulle molte energie impiegate nel suo nuovo progetto, Thomson è ulteriormente oppresso da una condizione economica e famigliare disastrosa. Il film si apre, infatti, con la figura dell'attore in meditazione intento a contrastare non solo la velocità dei tempi che deve rispettare per le sue anteprime, costretto anche a trovare un nuovo attore che sostituisca quello appena cacciato, ma soprattutto la voce di Birdman che gli sussurra continuamente in testa.

Birdman-image-1.jpg
Birdman sussurra a Riggan
birdman-meditation-1024x553.jpeg
Riggan in meditazione

L'utilizzo di una singola telecamera, di un'unica ambientazione e della sola batteria per la colonna sonora indicano la possibilità per Riggan di vedere la sua vita attraverso il suo solo punto di vista. Thomson,chiuso all'interno della sua bolla, non riesce a sentire nè a vedere ciò che si trova oltre il suo naso. E' il caso della freddezza con cui accoglie l'arrivo di un figlio dalla sua nuova compagna che riesce a guardare solo nei panni di attrice, mancando di empatia e sensibilità nei suoi confronti. La stessa mancanza di un rapporto vero che vada oltre i suoi interessi, è quello instaurato con sua figlia, Sam. Sam gli rimprovera più volte di aver creduto che l'amore e la vicinanza di cui lei aveva bisogno potessero essere scambiati con qualche parola di ammirazione da parte sua. "Solo perché non mi era piaciuto quello stupido film che avevi fatto con Goldie Hawn questo non significava che non ti amassi. Tu fai sempre così. Confondi l'amore con l'ammirazione" è quello che la sua ex moglie gli confessa in camerino durante una pausa dell' anteprima. Questa continua chiusura in se stessi e nella propria immagine costa a Riggan la perdita dei rapporti con i suoi cari, tanto da arrivare ad ipotecare la casa a Malibu destinata a Sam e al divorzio. Lipovetsky indicava questo atteggiamento tipicamente contemporaneo come nuovo narcisismo. L'individualismo postmoderno tende ad affermarsi in maniera pura nella forma di indifferenza e mancanza di empatia nei confronti degli altri. Il mondo esterno è utilizzato solo per soddisfare i propri bisogni e le relazioni scompaiono quando sono gli altri, invece, ad aver bisogno perché l'aiuto si concede, ma solo se non intacca i propri bisogni e non richiede sforzi.

C_54_articolo_3826_imgarticolo.jpg
Riggan vola come Birdman

Riggan tende continuamente al raggiungimento del proprio obiettivo, della perfezione. Lo scarto che egli continuamente avverte tra la sua attività e il suo ideale fa sì che Thomson incarni anche l'indifferenza così come Jankélévitch la tratteggiava. Nell'impossibilità di raggiungere la perfezione, l'uomo si sente lacerato interiormente e questa delusione gli fa credere che nulla valga la pena, che non possa essere eretto alcun valore, alcun giudizio e nessun senso della vita. Il suo atteggiamento nei confronti di se stesso e di ciò che lo circonda, da vicino e da lontano, sono cosparsi da un'aria di indifferenza che significa, ancora una volta, individualismo. L'indifferenza nei confronti dei bisogni altrui, per esempio, fa sì che si scambino i propri come assoluti, trasformandoli in ossessioni. A questo proposito è interessante la metafora che usa Sam per descrivere la storia dell'uomo, fatta di piccoli trattini che riempiono un singolo foglio di carta igienica a fronte del rotolo intero; Riggan prende in mano quel pezzo di carta e lo usa per pulirsi la bocca: ha distrutto, per un suo bisogno, la storia dell'intera umanità.

birdman-movie-clip-relevant-12423-large.jpg
Riggan e sua figlia Sam

Se è vero che l'uomo agisce in base a ciò che lo rende felice, non possiamo escludere dalla realizzazione personale la dimensione comunitaria, il senso di continuità che lega ogni uomo con il prossimo, gli affetti, le passioni e tutto un mondo che esiste realmente solo nella condivisione di se stessi con tutto quello che c'è intorno.

Crediti: Google