Billboard Music Awards: Diretta streaming e nomination

Billboard Music Awards, la diretta streaming
Ecrit par

Nella serata di domenica 17 maggio andranno in scena a Las Vegas i Billboard Musis Awards: ecco come seguire la cerimonia, le nomination e le principali esibizioni.

LE NOMINATION: Manca pochissimo ai Billboard Music Awards, premi assegnati dallo storico magazine statunitense che andranno in scena domenica 17 maggio alla MGM Grand Arena di Las Vegas. A guidare le nomination troviamo Taylor Swift (5 cose da sapere sul dj scozzese Calvin Harris) e Sam Smith, amici e artisti internazionali del momento: i giovani cantanti hanno ottenuto rispettivamente 14 e 13 candidature. Nella categoria “Top Hot 100 Song” troviamo cinque brani che hanno caratterizzato la stagione, diventando veri e propri tormentoni: “Fancy” di Iggy Azalea feat. Charlie XCX, “All of me” di John Legend, “Stay with me” di Sam Smith, “Shake it off” di Taylor Swift e “All about that bass” di Meghan Trainor. Top Artist: Ariana Grande, One Direction, Katy Perry, Sam Smith, Taylor Swift. Top Male Artist: Drake, Pharrell Williams, Ed Sheeran, Sam Smith, Justin Timberlake. Top Female Artist: Iggy Azalea, Ariana Grande, Katy Perry, Taylor Swift, Meghan Trainor.

LE ESIBIZIONI: Vero fulcro della serata saranno le esibizioni live: occhi puntati su Iggy Azalea e Britney Spears che presenteranno live “Pretty Girls”, il cui videoclip è stato pubblicato pochi giorni fa. Mariah Carey sarà un’altra osservata speciale: la cantante statunitense, secondo i rumor, si esibirà sulle note di “Infinity” e “Emotions”. La presenza del rap sarà assicurata da Pitbull, Chris Brown e Kanye West, mentre ci sarà un tuffo negli anni ’70 con la performance dei Van Halen. Il pubblico più giovane apprezzerà invece Ed Sheeran che si esibirà sulle note di “Photograph” e il gruppo femminile Fifth Harmony con “Worth It”. I Billboard Music Awards saranno trasmessi live dal canale statunitense ABC, che trasmetterà anche lo streaming free sul proprio sito: appuntamento alle ore 20!


Crediti: Youtube, archivio web