Berlusconi su Shoah e Mussolini, il video delle dichiarazioni shock

Berlusconi al memoriale della Shoah
Ecrit par

Il 27 gennaio, durante l'inaugurazione del memoriale della Shoah alla stazione centrale di Milano in occasione del Giorno della Memoria, Silvio Berlusconi ha rilasciato alcune dichiarazioni apologetiche sull'operato di Mussolini.

La domanda non è giunta proprio inaspettata, trattandosi della giornata di commemorazione per le vittime dell'Olocausto, eppure il Cavaliere non è apparso affatto preparato. Interrogato sulle responsabilità italiane nella persecuzione razziale durante la seconda guerra mondiale, Berlusconi ha dichiarato: "Le leggi razziali sono la maggiore colpa di un leader, Mussolini, che per altri versi invece aveva fatto bene". Incalzato sulla posizione del cancelliere tedesco Angela Merkel, che ha ricordato gli oneri della Germania nei confronti di questo tragico avvenimento, Berlusconi ha rincarato la dose: "Noi non abbiamo la stessa responsabilità, da parte nostra ci fu una connivenza non completamente consapevole". Le parole del leader del Pdl hanno giustamente destato indignazione tra i rappresentanti della politica e della comunità ebraica.Il presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Renzo Gattegna ha commentato l'accaduto ribadendo la superficialità delle dichiarazioni di Silvio Berlusconi, ricordando che "Le persecuzioni e le leggi razziste anti-ebraiche italiane hanno avuto origine prima della guerra" e "furono attuate in tutta autonomia sotto la piena responsabilità dal regime fascista".

Berlusconi su Shoah e Mussolini, il video delle dichiarazioni shock - photo
Berlusconi su Shoah e Mussolini, il video delle dichiarazioni shock - photo
Berlusconi su Shoah e Mussolini, il video delle dichiarazioni shock - photo
Berlusconi su Shoah e Mussolini, il video delle dichiarazioni shock - photo

Al termine della cerimonia d'inaugurazione, mentre Berlusconi si apprestava a risalire sulla sua auto, si sono sentiti alcuni fischi e alcune grida di dissenso. In serata, il Cavaliere ha precisato come la condanna della dittatura fascista fosse implicita nel suo discorso, ma l'episodio si aggiunge ad altre manifestazioni antisemite, come quella di via Tasso, a Roma, dove qualche giorno fa sono stati affissi dei manifesti negazionisti. A peggiorare la situazione è stato anche il contesto in cui Berlusconi ha esposto la propria sconcertante dichiarazione, ovvero l'inaugurazione del memoriale della Shoah al binario 21 della stazione centrale di Milano, da dove partivano i convogli che deportarono 605 ebrei milanesi. Il memoriale comprende un Laboratorio della Memoria, dove è stato ricostruito il procedimento che permetteva ai prigionieri di essere silenziosamente stipati nei convolgi direttamente nei sotterranei della stazione, e nasce come uno spazio per dialoghi, incontri ed esposizioni.

Berlusconi su Shoah e Mussolini, il video delle dichiarazioni shock
Crediti: Archivi web