Silvio Berlusconi: "Restituiremo l'Imu agli Italiani", la proposta choc

Silvio Berlusconi
Ecrit par

Il 3 febbraio, durante la conferenza stampa organizzata dal Pdl al centro congressi della Fiera Milano City, Silvio Berlusconi ha annunciato la propria "proposta choc" per la campagna elettorale 2013: restituire l'Imu agli Italiani.

Quella del 2013 non sarebbe stata una vera campagna elettorale senza una delle ormai celebri promesse che Silvio Berlusconi ama proporre per infiammare la schiera dei suoi sostenitori. Questa volta la "proposta choc" è arrivata durante la conferenza stampa organizzata domenica 3 febbraio al centro congressi della Fiera Milano City. "Via l'Imu sulla prima casa, diminuzione e poi abolizione dell'Irap", ha annunciato il Cavaliere girando il coltello nella piaga più dolorosa dell'uscente governo, per poi aggiungere: "non ci sarà nessun aumento dell'Iva e nessuna patrimoniale". Queste misure erano già state annunciate a più riprese in occasione di varie apparizioni televisive, ad esempio durante l'intervista con Bianca Berlinguer, ma è stato sotto gli applausi scroscianti dei presenti che Berlusconi ha sfoderato il proprio asso nella manica. "Siamo convinti che occorra fare di più", ha affermato chinando solennemente lo sguardo, "nel nostro primo consiglio dei ministri delibereremo come risarcimento per un'imposizione sbagliata e ingiusta dello Stato la restituzione dell'Imu sulla prima casa". Per coprire l'operazione di rimborso dell'Imu che, annuncia il Cavaliere, avverrebbe tramite le Poste o direttamente sui conti correnti, Berlusconi propone di ridurre del 2% le spese annue dello Stato.

Silvio Berlusconi: "Restituiremo l'Imu agli Italiani", la proposta choc - photo
Silvio Berlusconi: "Restituiremo l'Imu agli Italiani", la proposta choc - photo
Silvio Berlusconi: "Restituiremo l'Imu agli Italiani", la proposta choc - photo

Invigorito dagli applausi degli astanti, Silvio Berlusconi ha poi salutato Angelino Alfano, presente in sala, che si è detto assolutamente soddisfatto della proposta del Cavaliere. Meno entusiaste sono state le reazioni degli altri leader politici, primo fra tutti Mario Monti, candidato premier con Scelta Civica. "Si tratta dello stesso incantatore di serpenti che nelle ultime due esperienze di governo, ha aumentato la spesa di 154 miliardi", ha commentato tramite il proprio account Twitter il Professore, che si dice pronto ad un confronto televisivo con il Cavaliere. "E' chiaro che si tratta di una promessa demagogica, infattibile", ha affermato invece il leader del centrosinistra Pierluigi Bersani, "poggiata su una copertura di bilancio fantasiosa e che strizza l'occhio agli evasori". Sul web, la "proposta choc" di Berlusconi è stata liquidata come l'ennesima promessa elettorale priva di fondamento, scatenando ironia più che consensi: imperdibile il "generatore automatico di restituzioni di Berlusconi", fonte inesauribile di improbabili proposte. Ciononostante, non si può certo dire che la trovata del Cavaliere sia passata inosservata: tra i trend topic di Twitter di questa mattina figurano #ProBastaChoc, #IMU,#Berlusconi ed #elezioni2013.

Crediti: Archivi web, web , Archivio web