Berlusconi a 'Porta a Porta', Vespa rispolvera la scrivania (video)

Silvio Berlusconi a Porta a Porta
Ecrit par

Mercoledì sera l'onorevole Silvio Berlusconi è stato ospite di Bruno Vespa alla trasmissione 'Porta a Porta' durante la quale è stata riportata alla luce la famosa scrivania del 'contratto con gli italiani' .

Durante la puntata di 'Porta a porta' di ieri sera Bruno Vespa ha ospitato in studio l'onorevole Silvio Berlusconi, che ha dato l'ennesima dimostrazione del suo leggendario umorismo esordendo con la battuta: "Sto vedendo tutti i volti dei competitors. Che brutti che sono! Ce n'è uno solo bello! ". Insomma, siamo alle solite… La farsa purtroppo non finisce qui, anzi, è appena cominciata. La scenetta che è seguita subito dopo, stavolta ad opera di Vespa, ha davvero del ridicolo. "Mancano pochi giorni alla elezioni" ha cominciato a raccontare il conduttore "e sono passati 12 anni da quel giorno della primavera del 2001 in cui lei in questo studio firmò il 'contratto con gli italiani'. Siamo andati a ricercare quella famosa scrivania…". Durante il nostalgico racconto era partito nel frattempo il collegamento video dagli scantinati della Rai, dove tra montagne di polvere e spesse ragnatele si riusciva a intravedere la famigerata scrivania, 12 anni più tardi. "Scusi le ragnatele, ma c'è un gruppo di attrezzisti comunisti che non la tiene bene": Vespa fa il giullare di corte, provocando le risatine di un compiaciuto Cavaliere che però, ha ammesso un po' contrariato, "meriterebbe di essere tenuta un pò meglio, dato che tutto quello che venne promesso e firmato su quella scrivania è stato realizzato".

>>> Guarda su melty.it Vespa regala un giaguaro a Bersani, il video di Porta a Porta

Berlusconi a 'Porta a Porta', Vespa rispolvera la scrivania (video)

>>> Legghi su melty.it Berlusconi vs Oscar Giannino, laurea alla Sorbona vs master a Chicago

Il cimelio ritrovato non è altro che lo spunto per parlare delle promesse berlusconiane, un assist perfetto del fido Vespa che però sottolinea, contraddicendo a sorpresa Berlusconi, che in realtà solo l'80% di quel contratto è stato effettivamente rispettato, secondo quanto affermato dall'Università di Siena. Berlusconi, chiaramente, non gli ha lasciato passare l'appunto che ribalta a suo favore ricordando al giornalista che alla fine di quello stesso contratto c'era una clausola che diceva "4 su 5 punti. Il che vuol dire l'80 %. Come vede è stato matenuto l'impegno". Ma non aveva affermato, nemmeno qualche minuto prima, che gli impegni presi con gli italiani erano stati completamente rispettati? ...